Accrescere l'attrattiva dell'UE presso gli studenti stranieri

Attualmente l'Europa attira il 45% di tutti gli studenti internazionali. Ma con l'aumento del numero degli studenti che si recano all'estero per studiare, si moltiplicano anche le possibilità di studio, e le università europee dovranno competere sempre di più per attirare talenti da tutto il mondo.

Di cosa si tratta?

Studenti e ricercatori di paesi extra UE possono contribuire alla crescita e alla competitività con le conoscenze e le competenze acquisite in Europa. I diplomi di laurea magistrale comuni Erasmus Mundus sono un esempio di come si possa aumentare l'attrattiva dell'UE come destinazione di altissimo livello per gli studi e la ricerca.

Perché serve?

Attualmente l'Europa attira il 45% di tutti gli studenti internazionali. Ma con l'aumento del numero degli studenti che si recano all'estero per studiare, si moltiplicano anche le possibilità di studio, e le università europee dovranno competere sempre di più per attirare talenti da tutto il mondo.

Cosa è stato fatto finora?

Studiare in Europa

Numerosi Stati membri promuovono attivamente i propri sistemi di istruzione superiore. Il progetto Studiare in Europa della Commissione fornisce una piattaforma per la promozione dei sistemi di istruzione superiore e per aiutare gli studenti a compiere una scelta informata per una destinazione di studio nei paesi europei.

Il progetto offre un portale web e prevede attività sui social media. Nell'ambito del progetto, la Commissione e le delegazioni dell'UE partecipano a saloni dello studente di tutto il mondo. La Commissione collabora con le agenzie nazionali di promozione dei vari paesi europei per pubblicizzare eventi e condividere idee.

Ex studenti

Le organizzazioni di ex studenti sono ambasciatrici dell'istruzione superiore nei rispettivi paesi, partecipano a saloni dello studente e a eventi e offrono informazioni sulle possibilità di studio e di ricerca in Europa.

La Commissione sostiene l'Associazione degli studenti ed ex studenti di Erasmus+ ESAA, che aiuta gli ex studenti a svolgere tutte le attività indicate sopra e a sviluppare e condividere le loro competenze professionali e/o accademiche in rete. Sono inoltre in fase di costituzione nuove associazioni di ex studenti in altre regioni del mondo (Balcani occidentali e Africa).