Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT)

L'Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT) è un organismo indipendente dell'Unione europea, con sede a Budapest, in Ungheria. Ha il compito di rafforzare la capacità dell'UE e degli Stati membri di innovare, per poter affrontare le sfide attese in ambito sociale, rilanciare la crescita e creare posti di lavoro.

Di cosa si tratta?

L'Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT) è un organismo indipendente dell'Unione europea, con sede a Budapest, in Ungheria. Ha il compito di rafforzare la capacità dell'UE e degli Stati membri di innovare, per poter affrontare le sfide attese in ambito sociale, rilanciare la crescita e creare posti di lavoro.

L'EIT fa parte di Orizzonte 2020, il programma quadro dell'UE per la ricerca e l'innovazione, che ne garantisce l'interazione con altre iniziative e programmi dell'UE.

Cosa è stato fatto finora?

L'EIT ha istituito 8 comunità della conoscenza e dell'innovazione (CCI) e prevede di crearne altre due. Queste comunità sostengono l'innovazione e lo spirito imprenditoriale ed esplorano nuove forme di collaborazione tra università, ricerca e imprese.

Le attuali CCI riguardano i settori seguenti:

  • cambiamenti climatici (EIT Climate)
  • energia sostenibile (EIT InnoEnergy)
  • tecnologie digitali (EIT Digital)
  • vita sana e invecchiamento attivo (EIT Health)
  • materie prime (EIT RawMaterials)
  • alimentazione per il futuro (EIT Food)
  • mobilità urbana - trasporti urbani intelligenti, verdi e integrati (da definire nel 2018).
  • industria manifatturiera a valore aggiunto - rafforzare e accrescere la competitività dell'industria manifatturiera europea (da definire nel 2018).

Da quando è stato istituito, l'EIT ha provveduto, anche grazie alle CCI, a riunire più di 1 000 partner provenienti da tutta Europa e non solo, sostenere oltre 300 start-up innovative, incubare più di 1 200 idee imprenditoriali e lanciare oltre 400 nuovi prodotti e servizi. Oltre 1 200 studenti si sono finora laureati con programmi di studio dell'EIT a livello di laurea magistrale e di dottorato, mentre altri 5 000 dovrebbero laurearsi entro il 2020.

Per maggiori informazioni sull'EIT, consulta questa scheda.

Prossime tappe

La proposta della Commissione europea che istituisce Orizzonte Europa, il programma quadro per la ricerca e l'innovazione per il periodo 2021-2027, presenta il bilancio dell'EIT per il prossimo periodo, nonché la sua motivazione, tra cui il valore aggiunto dell'UE, i settori d'intervento, le linee generali di attività e gli indicatori di prestazione. Tuttavia, la proposta in sé non fornisce la base giuridica per proseguire le attività dell'EIT dopo il 2020. Pertanto, il regolamento che istituisce l'EIT è attualmente in fase di revisione, specie per quanto riguarda le disposizioni relative a:

  • missione dell'EIT
  • obiettivi e compiti
  • organi, attività dell'EIT e selezione delle CCI
  • risorse finanziarie o disposizioni in materia di programmazione e informazione.

La proposta di una nuova agenda strategica per l'innovazione dell'EIT per il periodo 2021-2027 sarà presentata unitamente alla proposta di revisione del regolamento istitutivo dell'EIT.

La valutazione d'impatto che accompagnerà le proposte della Commissione per la revisione del regolamento istitutivo dell'EIT e l'agenda strategica per l'innovazione dell'EIT per il periodo 2021-2027 si fonderà su una vasta quantità di dati disponibili raccolti negli ultimi anni.