Istruzione superiore pertinente e di qualità
Un'istruzione superiore pertinente e di qualità fornisce agli studenti le conoscenze e le competenze di base trasferibili necessarie per avere successo dopo la laurea.

Perché è importante garantire la pertinenza dell'istruzione superiore?

L'UE si trova ad affrontare una carenza di competenze, in particolare nei cosiddetti settori STEM (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica), ma anche in alcune professioni e aree di insegnamento. 

L'Unione deve agire per garantire lo sviluppo continuo delle competenze e per rimanere economicamente competitiva. Un maggior numero di cittadini deve essere incoraggiato a studiare materie in cui si registrano carenze di competenze e domanda di lavoro. Inoltre, tutti gli studenti hanno bisogno di acquisire competenze trasversali avanzate e competenze chiave che consentano loro di avere successo dopo la laurea. 

Si tratta di competenze digitali di alto livello, capacità matematiche, pensiero critico e capacità di risolvere problemi. Vi è inoltre la forte necessità di tecniche di insegnamento e di apprendimento flessibili e innovative, concepite per migliorare l'efficacia dell'istruzione, creando al contempo più capacità per gli studenti degli istituti di istruzione superiore. 

A tal fine si potrebbero utilizzare le TIC e delle tecnologie emergenti per arricchire l'insegnamento e sostenere l'apprendimento personalizzato, come indicato nella comunicazione della Commissione "Ripensare l'istruzione"

Cosa fa l'UE per garantire la pertinenza dell'istruzione superiore?

Nell'ambito del quadro ET 2020 per la cooperazione politica europea in materia di istruzione e formazione, i leader dell'UE hanno concordato un obiettivo: entro il 2020 il 40% della popolazione di età compresa fra 30 e 34 anni dovrà essere in possesso di un diploma di istruzione superiore (o equivalente). 

Tuttavia, mentre l'istruzione superiore aumenta l'occupabilità dei laureati, i programmi di istruzione spesso si rivelano troppo lenti per anticipare e adattarsi alle mutevoli esigenze del mercato del lavoro. Secondo lo studio della Commissione su come promuovere la pertinenza dell'istruzione superiore, quest'ultima rimane pertinente se:

  • promuove un'occupazione sostenibile
  • facilita lo sviluppo personale
  • incoraggia la cittadinanza attiva.

Per migliorare le conoscenze a livello nazionale e dell'UE sulla carriera professionale dei laureati, la Commissione ha avviato un'iniziativa europea per monitorare i laureati dopo il completamento degli studi. I dati raccolti possono servire a offrire orientamento professionale, a progettare programmi di istruzione superiore più pertinenti e a elaborare strategie istituzionali e politiche più mirate. 

La raccomandazione del Consiglio relativa al monitoraggio dei percorsi di carriera dei laureati e diplomati ha avviato una cooperazione internazionale per migliorare questo processo. L'attività è stata favorita dall'istituzione di un gruppo informale di esperti da parte della Commissione.

Inoltre, la Commissione ha predisposto un'indagine sui laureati e diplomati europei per raccogliere dati comparativi provenienti da otto paesi pilota sulla pertinenza delle competenze e delle qualifiche acquisite nell'ambito dell'istruzione superiore in un mercato del lavoro in evoluzione. L'indagine pilota preparerà il terreno per un dispiegamento completo in tutti gli Stati membri dell'UE.

La Commissione è inoltre a favore dell'approccio STEAM, che integra aspetti interdisciplinari e intersettoriali nell'insegnamento e nell'apprendimento delle discipline STEM. Questo approccio punta a includere nell'istruzione competenze trasversali, competenze digitali, pensiero critico e capacità di risolvere problemi, gestione e competenze imprenditoriali. 

L'approccio STEAM promuove inoltre l'integrazione della creatività e della progettazione nei programmi di studio per stimolare l'innovazione e integrare le attuali questioni socioeconomiche e ambientali negli studi superiori, con l'obiettivo di compiere progressi in questi settori. 

A sostegno di ciò, la Commissione ha avviato un'azione STEAM per riunire diverse parti interessate del settore dell'istruzione superiore, delle imprese e del settore pubblico al fine di promuovere l'adozione e la modernizzazione delle discipline STEM e di altri programmi di studio pertinenti, compresi gli studi relativi alle TIC e all'intelligenza artificiale.