Istruzione e migranti

L'istruzione svolge un ruolo cruciale nell'aiutare i profughi e i rifugiati a stabilirsi nei nuovi paesi e contesti. Gli istituti di istruzione e le organizzazioni del settore possono avvalersi di orientamenti e buone pratiche su come adattare l'offerta di istruzione alle esigenze dei migranti.

Di cosa si tratta?

L'istruzione svolge un ruolo cruciale nell'aiutare i profughi e i rifugiati a stabilirsi nei nuovi paesi e contesti. Gli istituti di istruzione e le organizzazioni del settore possono avvalersi di orientamenti e buone pratiche su come adattare l'offerta di istruzione alle esigenze dei migranti.

Quali sono le misure concrete?

La Commissione europea agevola lo scambio di buone pratiche sull'integrazione dei migranti tra gli Stati membri tramite attività di apprendimento reciproco. Queste attività promuovono anche la messa in rete dei responsabili politici per consentire loro di affrontare meglio le sfide attuali e future.

Attraverso il programma Erasmus+ la Commissione finanzia progetti e altre attività per l'inserimento dei migranti nei sistemi educativi.

La Commissione europea cofinanzia anche la rete SIRIUS, la quale sostiene l'istruzione di bambini e ragazzi provenienti da un contesto migratorio mediante attività strategiche a livello nazionale e internazionale che vedono la partecipazione di ricercatori, responsabili politici, operatori attivi nel campo dell'insegnamento ai migranti e degli stessi profughi e rifugiati.

 

Imparare gli uni dagli altri per affrontare le sfide dell'immigrazione in Svezia