Di cosa si tratta?

Come indicato nell'agenda europea per la cultura, la Commissione è impegnata a rafforzare il dialogo con le organizzazioni del settore.

Perché serve?

Il dialogo strutturato con il settore offre una cornice in cui portare avanti le discussioni tra i portatori d'interessi della società civile e la Commissione europea. Intende rafforzare la presenza del settore culturale nei dibattiti politici a livello europeo, incoraggiandolo ad operare in modo più collaborativo. Il dialogo tra gli operatori del settore e i responsabili politici completa quello tra questi ultimi, che si svolge nell'ambito del metodo aperto di coordinamento .

Qual è il ruolo della Commissione?

Per rafforzare il dialogo con la società civile nel settore culturale la Commissione:

  • organizza ogni due anni un forum europeo della cultura , che permette agli operatori e ai responsabili politici di discutere insieme delle principali problematiche del settore
  • definisce un quadro per intensificare il dialogo sulla cultura sia all'interno del settore che tra gli operatori e la Commissione.

Quali sono i risultati finora ottenuti?

A partire del 2009, la Commissione ha organizzato quattro forum europei sulla cultura e ha incontrato regolarmente in vari contesti gli operatori del settore. Dal 2008 al 2013 il dialogo strutturato ha compreso scambi ricorrenti con tre piattaforme ad hoc:

Dal 2015, nell'ambito del rinnovato dialogo strutturato, si sta tenendo "Voci della cultura", una serie di riunioni tematiche con diversi operatori su aspetti fondamentali per il settore della cultura.

Prossime tappe

Il dialogo con il settore culturale continuerà ad essere sostenuto dal programma Europa creativa, che prevede opportunità per progetti, reti e piattaforme.

I temi finora affrontati dal dialogo "Voci della cultura" sono:

  • governance partecipativa del patrimonio culturale (settembre 2015) - relazione sul brainstorming preliminare
  • un pubblico più vasto grazie ai mezzi digitali (ottobre 2015) - relazione sul brainstorming preliminare
  • sviluppo delle potenzialità imprenditoriali e innovative dei settori culturali e creativi (aprile 2016) - relazione sul brainstorming preliminare
  • promuovere il dialogo interculturale e fare incontrare le comunità attraverso la cultura in spazi pubblici condivisi (aprile 2016) - relazione sul brainstorming preliminare
  • il ruolo della cultura per l'integrazione dei profughi e rifugiati (da tenersi in settembre 2016) - tema scelto dagli operatori del settore mediante una consultazione online.

Want to give your feedback about this page?