First published on
26 Aprile 2017

Il documento di riflessione sulla dimensione sociale dell'Europa solleva questioni come sostenere il nostro tenore di vita, creare nuovi e migliori posti di lavoro, dotare le persone delle giuste competenze e rendere più unita la nostra società, in previsione della società e del mondo del lavoro di domani. Vengono presentate tre opzioni:

  • limitare la dimensione sociale alla libera circolazione

Con questa opzione l'Unione manterrebbe in vigore le norme volte a promuovere la circolazione delle persone oltre le frontiere, come quelle relative ai diritti di sicurezza sociale dei cittadini mobili, al distacco dei lavoratori, all'assistenza sanitaria transfrontaliera e al riconoscimento dei diplomi. Tuttavia non vi sarebbero più standard minimi a livello di UE riguardanti, ad esempio, la sicurezza e la salute dei lavoratori, i tempi di lavoro e di riposo o i congedi di maternità/paternità. L'Europa non promuoverebbe più le possibilità per gli Stati membri di scambiarsi le migliori pratiche in materia di istruzione, sanità, cultura e sport; inoltre i programmi sociali e i programmi di riconversione regionali negli Stati membri che beneficiano di cofinanziamenti UE dovrebbero essere interrotti o finanziati da risorse nazionali;

  • chi vuol fare di più in campo sociale fa di più

I paesi che condividono l’euro come moneta unica potrebbero essere più attivi insieme in campo sociale per preservare la forza e la stabilità della zona euro e per evitare adeguamenti bruschi del tenore di vita dei suoi cittadini. Altri paesi interessati potrebbero partecipare a loro volta;

  • i 27 paesi dell'UE approfondiscono insieme la dimensione sociale dell'Europa

Anche se il centro di gravità per gli interventi in ambito sociale dovrebbe rimanere e rimarrebbe al livello delle autorità nazionali e locali, l'UE rifletterebbe su come dare ulteriore sostegno all'azione degli Stati membri, sfruttando appieno tutti gli strumenti di cui dispone. Oltre a fissare standard minimi, la normativa potrebbe armonizzare pienamente a livello di UE i diritti dei cittadini in determinati settori, per concentrarsi sulla convergenza dei risultati sociali.

Files

ScaricaPDF - 3.5 MB
ScaricaPDF - 978.4 KB

Informazioni correlate