Settori di attività

  • Strategia per il mercato unico

    Strategia per il mercato unico

    Sfruttare appieno il potenziale del mercato unico in modo che i cittadini, le imprese e le autorità pubbliche possano accedere a beni e servizi ai migliori livelli di qualità, prezzo e servizio; gli operatori possano offrire servizi in tutta l’UE in modo rapido e agevole; gli imprenditori possano innovare ed espandersi; nuovi modelli e servizi commerciali possano prosperare; e i rivenditori trovino facile stabilirsi, fare affari e consegnare i loro prodotti al di là delle frontiere.

  • Unione dei mercati dei capitali

    Unione dei mercati dei capitali

    Ridurre la frammentazione dei mercati finanziari, diversificare le fonti di finanziamento, rafforzare i flussi transfrontalieri di capitale e migliorare l'accesso alle finanze da parte delle imprese, in particolare delle PMI.

  • Piano d’azione per una tassazione più equa delle imprese

    Piano d’azione per una tassazione più equa delle imprese

    Combattere gli abusi fiscali, garantire entrate sostenibili e favorire un migliore contesto imprenditoriale nel mercato unico.

  • Mobilità del lavoro

    Promuovere la mobilità dei lavoratori, soprattutto dove esistono carenze e squilibri persistenti tra domanda e offerta di competenze, tutelando nel contempo i diritti sociali dei lavoratori e garantendo un mercato del lavoro europeo equo.

Contesto

Objectives
  • Completare il mercato interno dei prodotti e dei servizi e farne un trampolino di lancio per consentire alle imprese e alle industrie di operare nell'economia mondiale.
  • Incoraggiare gli investimenti nelle nuove tecnologie, migliorare il contesto in cui operano le imprese, agevolare l'accesso ai mercati e ai finanziamenti, in particolare per le PMI, e garantire che i lavoratori possiedano le competenze di cui l'industria ha bisogno.
  • Creare un'unione dei mercati dei capitali che permetta alle piccole imprese di raccogliere più facilmente liquidità e renda l'Europa un luogo più interessante in cui investire.
  • Incoraggiare i lavoratori ad accettare offerte di lavoro in altri paesi dell'UE per coprire posti vacanti e soddisfare la domanda di competenze specialistiche.
  • Riesaminare la direttiva sul distacco dei lavoratori e assicurarne l'attuazione rigorosa per evitare il dumping sociale.
  • Favorire la collaborazione fra le amministrazioni tributarie nazionali.
  • Impegnarsi ad adottare una base fiscale comune consolidata per le aziende e una tassa sulle transazioni finanziarie a livello dell'UE.

Documenti