Più modesta su aspetti meno rilevanti

Nei suoi orientamenti politici, il documento sulla cui base la Commissione è stata eletta dal Parlamento europeo, il presidente Juncker ha affermato: "Il mio obiettivo è un'Unione europea più grande e più ambiziosa sui temi importanti e più piccola e più modesta su aspetti meno rilevanti".

Il programma di lavoro della Commissione per il 2018 continua a mettere in pratica questo approccio stabilendo un numero limitato di azioni legislative mirate per portare a termine il lavoro della Commissione nei 10 settori prioritari. Tutte queste iniziative devono essere presentate all'inizio della primavera 2018 per consentire al Parlamento europeo e al Consiglio di completare le procedure legislative prima delle elezioni europee del giugno 2019. Il programma di lavoro presenta anche una serie di iniziative e azioni ambiziose e di più ampio respiro, mentre la nuova Unione a 27 è impegnata a plasmare il proprio futuro in vista del 2025 e oltre.

Legiferare meglio è un modo di lavorare per garantire:

  • che vi sia trasparenza durante l’intero processo
  • che l’attività politica e legislativa si fondi su fatti
  • che i cittadini e le parti interessate siano coinvolti

Azioni

La Commissione pianifica e valuta l’impatto previsto e quello effettivo delle azioni da realizzare, in tutte le fasi del processo decisionale.

Rafforzare la preparazione

La Commissione invita le parti interessate e i cittadini a contribuire all'intero processo.

Migliorare il processo di consultazione

L’attuale corpus della legislazione dell’UE viene gestito in modo più attivo per evitare di appesantire inutilmente le persone o organizzazioni che se ne occupano. La legislazione dell’UE in vigore viene riesaminata e semplificata.

Garantire che le norme dell’UE siano adeguate allo scopo

Le tre istituzioni dell’UE stanno collaborando più strettamente. Nell'aprile del 2016 è stato firmato un accordo tra la Commissione, il Consiglio e il Parlamento europeo per migliorare la qualità della legislazione.

Rafforzare la cooperazione

La Commissione ha istituito un comitato per il controllo normativo, per rendere più efficace il controllo sulla qualità della sua valutazione d’impatto e le altre attività di valutazione.

Garantire la qualità

Novità

Documenti

Political prioritiesFirst Vice-President