Settori di attività

  • Unione economica

    Unione economica

    L’unione economica ha come fine assicurare un alto livello di benessere ai cittadini di tutti i paesi della zona euro. Quanto accade in un paese dell'UE incide anche sugli altri. In risposta alla crisi economica è stato istituito un sistema, il semestre europeo, per il coordinamento delle politiche economiche e di bilancio dei paesi dell’UE.

  • Unione finanziaria

    Unione finanziaria

    Completare l’Unione bancaria, compreso un sistema europeo di assicurazione dei depositi, è essenziale per garantire l’integrità dell’euro, limitando i rischi per la stabilità finanziaria e accrescendo la condivisione dei rischi con il settore privato. A fianco dell’Unione bancaria, il lancio dell’Unione dei mercati dei capitali è essenziale per mobilitare i capitali in Europa e rafforzare il collegamento tra risparmio e crescita.

  • Unione di bilancio

    L'Unione di bilancio ha come finalità garantire che i paesi dell’UE attuino politiche di bilancio sane e sostenibili. Attualmente la Commissione si avvale di un comitato consultivo europeo per le finanze pubbliche (CCEFP) che fornisce consulenza su un orientamento di bilancio adeguato per la zona euro e su come i paesi dell’UE stanno attuando le regole di bilancio dell’UE.

  • Unione politica

    L'Unione politica ha come finalità assicurare che l’UE e le sue istituzioni siano responsabili sotto il profilo democratico, legittimate e istituzionalmente forti. La responsabilità democratica è al centro dell’UE e delle sue istituzioni. La Commissione opera in stretta collaborazione con il Parlamento europeo e i parlamenti nazionali su tutti gli aspetti della definizione delle politiche economiche dell’UE. Inoltre, la Commissione coinvolge strettamente le parti sociali nella definizione delle politiche dell’UE e incoraggia i paesi dell’UE a fare altrettanto nell'elaborazione di riforme a livello nazionale. Un’unione politica trarrebbe vantaggio anche da una zona euro con una voce unica e forte in seno ad organizzazioni internazionali come il Fondo monetario internazionale (FMI).

  • Il pilastro europeo dei diritti sociali

    Il pilastro europeo dei diritti sociali

    Il pilastro europeo dei diritti sociali è un quadro che abbraccia l’occupazione e le prestazioni sociali, stimola le riforme a livello nazionale e orienta la convergenza all’interno della zona euro. Il suo ruolo è garantire equità e giustizia sociale in tutta Europa.

Contesto

Un'"Unione economica e monetaria più profonda e più equa" è una delle 10 priorità politiche della Commissione Juncker. È una parte fondamentale della risposta data dalla Commissione alla crisi economica e finanziaria mentre nel contempo si attuano politiche che rafforzino l’economia dell’UE in modo da creare più posti di lavoro e migliorare il livello di vita dei cittadini. 

Documenti