Azione per il clima

Monitoraggio e comunicazione delle emissioni

Politica

In quanto parti dell'UNFCCC e del relativo protocollo di Kyoto, l'UE e i suoi Stati membri devono riferire all'ONU:

  • annualmente sulle rispettive emissioni a effetto serra ("inventari dei gas a effetto serra")
  • periodicamente sulle rispettive politiche e misure sul cambiamento climatico ("comunicazioni nazionali").

Relazioni annuali

Tutti i paesi dell’UE sono tenuti a monitorare le rispettive emissioni dell’UE nell’ambito del meccanismo di monitoraggio dei gas a effetto serra, che definisce le norme interne in materia di relazione in base ad obblighi concordati a livello internazionale.

Le comunicazioni hanno come oggetto:

  • le emissioni di sette gas serra (l'inventario dei gas a effetto serra) di tutti i settori: energia, processi industriali, uso del suolo, cambiamenti di uso del suolo e silvicoltura (LULUCF), smaltimento dei rifiuti, agricoltura, ecc.
  • proiezioni, politiche e misure per ridurre le emissioni di gas a effetto serra
  • misure nazionali per l'adattamento al cambiamento climatico
  • strategie di riduzione delle emissioni di carbonio
  • supporto finanziario e tecnico ai paesi in via di sviluppo e impegni analoghi nel quadro dell'accordo di Copenaghen del 2009 e degli accordi di Cancún del 2010
  • uso da parte dei governi nazionali dei proventi (stimati attorno agli 11 miliardi di euro nel 2013) derivanti dalla vendita all'asta delle quote di emissione attraverso il sistema di scambio dell'UE (si sono impegnati a spendere almeno la metà delle entrate per interventi sul clima nell'UE e al di fuori di essa).

Legislazione relativa al meccanismo di monitoraggio

Inventari dei gas a effetto serra

L'inventario dei gas a effetto serra dell'UE viene redatto ogni primavera dalla Commissione europea, in stretta collaborazione con l'Agenzia europea dell'ambiente.

Il periodo oggetto dell'inventario comincia nell'anno di riferimento (perlopiù il 1990) e si estende fino a due anni prima dell'anno in corso (ad es. nel 2014 gli inventari riportavano le emissioni fino al 2012).

L'inventario dell'UE è una compilazione degli inventari nazionali basata sulle emissioni comunicate nel quadro del meccanismo di monitoraggio dei gas a effetto serra dell'UE.

Stime iniziali delle emissioni

Il primo indizio sulle emissioni degli anni precedenti è fornito dalle stime iniziali delle emissioni di CO2 provocate dal consumo di energia pubblicate da Eurostat verso aprile-maggio. Le stime riguardano solo un gas e un settore.

Per un quadro più completo i singoli paesi comunicano inoltre ogni anno un inventario approssimativo in cui figurano le stime iniziali delle emissioni totali dell'anno precedente, e che viene di solito pubblicato in autunno.

Relazioni sui progressi compiuti riguardo all'azione per il clima

Nell'ambito del meccanismo di monitoraggio la Commissione è inoltre tenuta a redigere annualmente una relazione sui progressi compiuti nella realizzazione degli obiettivi del protocollo di Kyoto e di quelli dell'UE che comprende le emissioni effettive (storiche) e le proiezioni delle emissioni future per ciascun paese. La relazione contiene inoltre informazioni sulle politiche e le misure dell’UE, i finanziamenti per il clima e l’adattamento.

Allo stesso tempo, ogni autunno, l'Agenzia europea dell'ambiente pubblica a sua volta un rapporto più dettagliato sulle proiezioni e le tendenze delle emissioni.

Relazioni periodiche all’UNFCCC

L’UNFCCC prevede che i paesi sviluppati presentino "comunicazioni nazionali" alle Nazioni Unite ogni 4 anni, con dati su:

  • emissioni e assorbimenti
  • politiche e misure di riduzione delle emissioni
  • altre attività intraprese per attuare la convenzione.

Dal 2014 tali paesi sono anche tenuti a redigere una relazione provvisoria ogni due anni ("relazione biennale") per colmare l'intervallo tra le rispettive comunicazioni nazionali.

Documentazione
Le informazioni che cercate sono disponibili nelle lingue seguenti:English (en)
Studi
Le informazioni che cercate sono disponibili nelle lingue seguenti:English (en)
FAQ
Le informazioni che cercate sono disponibili nelle lingue seguenti:English (en)
Link
Le informazioni che cercate sono disponibili nelle lingue seguenti:English (en)