Azione per il clima

Programma d'azione globale per il clima

Al di fuori dei negoziati intergovernativi ufficiali, paesi, città e regioni, imprese e soggetti della società civile di tutto il mondo stanno già prendendo iniziative sul clima.

Partenariato di Marrakech per l’azione globale per il clima

Il partenariato di Marrakech per l’azione globale per il clima è stato varato nel 2016 per:

  • catalizzare l’azione sui cambiamenti climatici da parte di tutti gli attori
  • aumentare le ambizioni ulteriormente prima del 2020 e
  • sostenere l'accordo di Parigi.

Si basa sul programma d’azione Lima-Parigi del 2014 che ha riunito grandi iniziative con l’obiettivo di dinamizzare il contributo degli attori non statali.

Il partenariato è strutturato in sette aree tematiche:

  • uso del terreno
  • oceani e zone costiere
  • acqua
  • insediamenti umani
  • trasporti
  • energia
  • industria.

Partenariato di Marrakech per l’azione globale per il clima

L'impegno di Parigi per l'azione

Iniziative finanziate dall’UE

L’UE e i suoi Stati membri svolgono un ruolo attivo nel promuovere e patrocinare iniziative specifiche.

Esempi di iniziative finanziate dalla Commissione europea:

Campioni di alto livello

In occasione della COP 21 nel 2015, i governi hanno deciso di nominare due campioni del clima di alto livello per garantire un collegamento duraturo tra la convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e le numerose azioni volontarie e collaborative.

I campioni del clima

  • contribuiscono a promuovere, sostenere e seguire l’attuazione di iniziative, ad esempio fornendo una visibilità di alto livello
  • fungono da interfaccia tra l’azione sul campo e il processo negoziale dell’UNFCCC, e tra le parti e i soggetti non contraenti interessati.

I campioni sono nominati dalle attuali e future presidenze della COP.

Iniziative di monitoraggio da parte degli attori non statali

La piattaforma dei soggetti non statali per l'azione sul clima (NAZCA) creata dall’UNFCCC consente agli attori non statali di registrare i loro impegni in campo climatico. Contribuisce quindi a seguire un’azione che può aiutare i paesi a realizzare i loro obiettivi nel quadro dell’accordo di Parigi.