Azione per il clima
NER 300 Header image

Programma NER 300

Politica

NER 300 è un programma di finanziamento che mette a disposizione circa 2 miliardi di euro per tecnologie innovative a basse emissioni di carbonio, concentrandosi sulla dimostrazione di tecnologie ecocompatibili per la cattura e lo stoccaggio del carbonio (CCS) e di tecnologie innovative per le energie rinnovabili su scala commerciale nell'UE.

Schwarze Pumpe, Germania
SeaGen - Courtesy MDD Ltd

Le tecnologie per le energie rinnovabili
al centro di NER 300

Questa pagina presenta una panoramica del programma NER 300. Maggiori informazioni sulla legislazione, la monetizzazione delle quote e gli obblighi di segnalazione annuale sono disponibili nella pagina di documentazione.

Sostegno a tecnologie CCS innovative e a tecnologie per le energie rinnovabili

Il programma NER 300, che coinvolge tutti gli Stati membri dell'UE, è stato istituito per sostenere la dimostrazione di un'ampia gamma di

  • tecnologie CCS, in particolare per la precombustione, la postcombustione, l'ossicombustione e le applicazioni industriali, e
  • tecnologie per le energie rinnovabili, in particolare la bioenergia, l'energia solare concentrata, il fotovoltaico, l'energia geotermica, eolica, oceanica, idroelettrica e le reti intelligenti.

Il programma NER 300 deve il suo nome alla vendita di 300 milioni di quote di emissione della riserva per i nuovi entranti (New Entrants' Reserve – NER) istituita per la terza fase del sistema di scambio di quote di emissione dell'UE (EU ETS). I fondi derivanti dalle vendite sono stati distribuiti a progetti selezionati mediante due cicli di inviti a presentare proposte, relativi rispettivamente a 200 e 100 milioni di quote.

Prima decisione di concessione

Nell'ambito del primo invito a presentare proposte del 2012, la Commissione europea ha concesso sovvenzioni per un totale di 1,1 miliardi di euro a 20 progetti nel settore delle energie rinnovabili.

Per maggiori dettagli sui progetti finanziati si vedano le D&R.

I progetti che hanno beneficiato di finanziamenti a titolo del programma NER 300 sono ora in fase di attuazione. A loro riguardo è stata adottata una decisione finale di investimento nel dicembre 2016 ed entreranno in funzione al più tardi entro il dicembre 2019.

Seconda decisione di concessione

Nell'ambito del secondo invito a presentare proposte del 2014, la Commissione europea ha concesso in totale 1 miliardo di euro di finanziamenti a 18 progetti nel settore delle energie rinnovabili e a un progetto per tecnologie CCS.

Per maggiori dettagli sui progetti finanziati si vedano le D&R.

Per i progetti che hanno beneficiato di finanziamenti a titolo del programma NER 300 è stata adottata una decisione finale di investimento nel giugno 2018 e entreranno in funzione al più tardi entro il giugno 2021.

Situazione attuale del programma

Non sono previsti altri inviti a presentare proposte del programma NER 300. La Commissione si concentra attualmente sui progetti già selezionati per il finanziamento e sulla preparazione del primo invito a presentare proposte nell'ambito del nuovo Fondo per l'innovazione.

Fondi non spesi provenienti da progetti finanziati nell'ambito del primo invito

A causa del difficile contesto economico globale e dell'UE, alcuni dei 20 progetti hanno avuto difficoltà a raccogliere un capitale adeguato o ad attirare un sostegno finanziario supplementare e hanno dovuto essere ritirati.

La Commissione ha deciso di reinvestire i fondi non spesi del primo invito NER 300 per massimizzare i benefici del programma e mobilitare ulteriori investimenti privati nell'innovazione a basse emissioni di carbonio.

I fondi non spesi, per un importo attualmente pari a circa 623 milioni di euro, vengono reinvestiti attraverso gli strumenti finanziari esistenti dell'UE gestiti dalla Banca europea per gli investimenti: InnovFin Energy Demo Projects (EDP) e lo strumento di debito del meccanismo per collegare l'Europa (MCE).

I progetti selezionati ricevono un sostegno sotto forma di prestiti, a garanzia di un finanziamento supplementare del debito.

InnovFin EDP

L'InnovFin EDP può finanziare progetti in energie rinnovabili innovative, CCS, sistemi energetici intelligenti e stoccaggio. InnovFin EDP è uno strumento finanziario ed è quindi interamente orientato al mercato. Il sostegno è fornito per i progetti ammissibili secondo il principio "primo arrivato, primo servito".

Per candidarsi, i promotori possono contattare la BEI.

Finora tre progetti sono stati selezionati per l'assegnazione di circa 73 milioni di euro di fondi non spesi del programma NER 300 nel quadro dello strumento InnovFin EDP:

L'aiuto allo sviluppo dei progetti nell'ambito dei servizi di consulenza di InnovFin è a disposizione dei promotori per aumentare la maturità dei loro progetti.

Finora, quattro progetti hanno beneficiato di un finanziamento per l'aiuto allo sviluppo finanziato dai fondi non erogati del programma NER300.

Strumento di debito dell’MCE

Lo strumento di debito dell'MCE può finanziare progetti innovativi che utilizzano energie rinnovabili nel settore dei trasporti, come veicoli puliti, combustibili, infrastrutture di ricarica o reti di trasporto.

Nell'ambito del regolamento MCE, è possibile combinare le sovvenzioni dell'MCE con lo strumento di debito dell'MCE (ossia il finanziamento combinato).

I promotori di progetti possono anche chiedere eventualmente sovvenzioni dell'MCE attraverso il meccanismo di finanziamento combinato dell'MCE-Trasporti, avviato nel novembre 2019 per promuovere il trasporto sostenibile in Europa.

I promotori di progetti interessati a servizi di consulenza in relazione a finanziamenti e opportunità di finanziamento combinato, compresi quelli offerti dal meccanismo di finanziamento combinato dell'MCE-Trasporti, possono richiederli tramite il polo europeo di consulenza sugli investimenti (eiah@eib.org).

Fondi non spesi provenienti da progetti selezionati nell'ambito del secondo invito

I fondi non spesi provenienti da progetti ritirati nell'ambito del secondo invito NER300, attualmente pari a circa 735 milioni di euro, saranno immessi nel fondo per l'innovazione.

Documentazione

Legislazione

Decisioni di assegnazione nell'ambito del primo e del secondo invito a presentare proposte

Banca europea per gli investimenti

Modello di richiesta di pagamento

Modello di relazione annuale

Documenti d’orientamento

Documenti relativi alla condivisione delle conoscenze

Sono qui di seguito disponibili i documenti e i modelli per gli aspetti relativi alla condivisione delle conoscenze del programma NER 300.

Metodologia per la condivisione delle conoscenze

I requisiti di condivisione delle conoscenze sono inseriti nella base giuridica del programma NER 300 come strumento per ridurre i rischi nel portare a termine il passaggio alla diffusione su larga scala.

Modelli per la condivisione delle conoscenze

Insieme ai progetti, la Commissione europea ha elaborato dei moduli di raccolta delle conoscenze da utilizzare per la presentazione delle pertinenti conoscenze.

Moduli di raccolta delle pertinenti conoscenze sulle fonti di energia rinnovabili

Moduli di raccolta delle pertinenti conoscenze sulle tecnologie CCS

Cattura e stoccaggio del carbonio - ossicombustione (CCSoxy)

Elemento visivo, logo, modello di presentazione

Per la preparazione di presentazioni e video, si prega di indicare che il progetto è stato sostenuto dall'Unione europea nell'ambito del programma NER 300, mostrando la bandiera dell'UE: