Agricoltura e sviluppo rurale

Partenariato europeo per l’innovazione “Produttività e sostenibilità dell'agricoltura” (PEI-AGRI)

Partenariato europeo per l’innovazione “Produttività e sostenibilità dell'agricoltura” (PEI-AGRI)

Ricerca e innovazione
Partenariato europeo per l’innovazione “Produttività e sostenibilità dell'agricoltura” (PEI-AGRI)

Il Partenariato europeo per l’innovazione “Produttività e sostenibilità dell’agricoltura” (PEI-AGRI) è stato lanciato nel 2012 per contribuire alla strategia dell'Unione "Europa 2020" per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Questa strategia identifica nel potenziamento della ricerca e dell’innovazione uno dei suoi cinque obiettivi principali e favorisce un nuovo approccio interattivo all'innovazione: partenariati europei per l'innovazione

 

Il partenariato europeo per l’innovazione in campo agricolo (PEI-AGRI) opera al fine di promuovere un’agricoltura e una silvicoltura sostenibili e competitive che "ottengano di più e meglio con meno". Inoltre, contribuisce a garantire un regolare approvvigionamento di prodotti alimentari, mangimi e biomateriali, sviluppando la sua attività in armonia con le risorse naturali da cui dipende l’agricoltura.

 

Vi sono diversi tipi di fonti di finanziamento che possono facilitare l'avvio di un progetto di innovazione in campo agricolo, tra cui la politica europea di sviluppo rurale e il programma UE per la ricerca e l'innovazione Orizzonte 2020. Il PEI-AGRI contribuisce a rendere possibile l'integrazione  tra le diverse fonti di finanziamento in modo che contribuiscano sinergicamente a un medesimo scopo per moltiplicarne i risultati.

Il PEI-AGRI riunisce agricoltori, consulenti, ricercatori, aziende agroalimentari, ONG e altri attori in modo da farne dei partner per l’innovazione agricola e forestale. Insieme, essi costituiscono una rete PEI a livello dell'intera UE. La rete PEI-AGRI è gestita dalla Commissione europea (DG Agricoltura e sviluppo rurale) con l'aiuto del Service Point del PEI-AGRI

 

Per saperne di più