Agricoltura e sviluppo rurale

Sfide

Sfide

Ricerca e innovazione
Sfide

Orizzonte 2020 mira a migliorare al contempo la produttività e la sostenibilità dell’agricoltura e della silvicoltura rafforzando le relative industrie alimentari e non alimentari. Punta inoltre a potenziare le comunità rurali per promuovere la diversificazione economica e il buon funzionamento dei servizi ecosistemici.

Le sfide che l'UE intende affrontare attraverso Orizzonte 2020 sono descritte nel relativo programma specifico. Secondo quest'ultimo le attività di ricerca devono:

 

  • migliorare il rendimento produttivo, la sostenibilità e la resilienza

    Aumentare la produttività e la capacità di adattamento delle piante, degli animali e dei sistemi di produzione per far fronte alle condizioni climatico/ambientali in rapida evoluzione e alle risorse naturali sempre più limitate. Le innovazioni che ne risultano contribuiranno all'evoluzione verso un'agricoltura efficiente rispetto alle risorse e a una riduzione della domanda di risorse naturali lungo le catene dell'approvvigionamento alimentare e dei mangimi

  • fornire più beni pubblici e servizi ecosistemici

    Contribuire a una migliore comprensione delle interazioni complesse tra i sistemi di produzione primaria e i servizi ecosistemici. Sostenere la messa a disposizione di questi beni e servizi pubblici, grazie all' elaborazione di soluzioni di gestione e di strumenti a sostegno delle decisioni, nonché alla valutazione del loro valore commerciale e non commerciale

  • offrire possibilità di sviluppo alle comunità rurali e sviluppare politiche migliori

    Rafforzare la loro capacità di produzione primaria e di fornitura di servizi ecosistemici. Promuovere la diversificazione delle attività economiche, garantire adeguate relazioni tra le zone rurali e quelle urbane, agevolare lo scambio di conoscenze, la dimostrazione, l'innovazione e la diffusione dei risultati di progetto. Le attività di ricerca aiuteranno i responsabili politici a definire le strategie pertinenti
  • creare una silvicoltura più sostenibile

    Promuovere foreste multifunzionali che offrano una varietà di benefici sotto il profilo ecologico, economico e sociale. Le attività saranno incentrate sull'ulteriore sviluppo di sistemi di silvicoltura sostenibili che possano contribuire ad affrontare le sfide e le richieste della società, comprese le esigenze dei proprietari forestali, mettendo in atto approcci multifunzionali che tengano conto dei cambiamenti climatici
  • costruire un'industria agroalimentare sostenibile e competitiva

    Rispondere alle necessità delle industria alimentare e di quella dei mangimi di far fronte ai cambiamenti sociali, ambientali, climatici ed economici a livello sia locale che globale. I progetti esamineranno tutte le fasi della catena di produzione alimentare e dei mangimi, compresi la progettazione, la lavorazione e l'imballaggio degli alimenti, il controllo dei processi, la riduzione dei rifiuti, la valorizzazione dei sottoprodotti e l'impiego o lo smaltimento sicuri dei sottoprodotti di origine animale
  • sostenere lo sviluppo del mercato per i prodotti e i processi biotecnologici

    Aprire nuovi mercati all’innovazione biotecnologica, in particolare, con il ricorso a misure rivolte alla domanda. Occorrono standardizzazioni e certificazioni a livello sia dell'Unione sia internazionale, anche, ma non solo, ai fini della determinazione del contenuto biogenico, delle funzionalità e della biodegradabilità dei prodotti. Inoltre, occorre sviluppare ulteriormente metodologie e strategie relative all’analisi del ciclo di vita.

 

Per saperne di più su queste sfide