Percorso di navigazione

Altri strumenti

  • Versione stampabile 
  • Riduci carattere 
  • Ingrandisci carattere 

Pneumatici

Pneumatici di cattiva qualità e con ridotta profondità degli intagli del battistrada possono provocare lo slittamento in caso di cattivo tempo o al momento della frenata. Pneumatici nuovi e di buona qualità possono garantire un’aderenza corretta, far risparmiare carburante e ridurre rumore ed emissioni.

Tyres L’Unione europea intende introdurre entro la fine del 2012 un programma di etichettatura che consentirà ai consumatori di scegliere gli pneumatici migliori in termini di efficienza del carburante, aderenza sul bagnato e rumore. L’etichetta verrà apposta agli autoveicoli (C1) e ai veicoli commerciali leggeri (C2) con un adesivo, e sarà inserita nei documenti tecnici promozionali e sui siti web degli pneumatici per veicoli commerciali pesanti (C3).

Vantaggi ambientali

Si ritiene che pneumatici efficienti dal punto di vista del carburante possano far risparmiare annualmente fino a 6,6 Mtep (megatonnellate di equivalente petrolio) di carburante nel 2020 se diffusamente usate. Il risparmio corrispondente di CO2 ammonterà a 4 milioni di tonnellate l’anno, che equivale a togliere dalle strade europee 1,3 milioni di autovetture l’anno.

Migliore sicurezza stradale e riduzione del rumore

L’etichetta proposta classificherà l’aderenza sul bagnato degli pneumatici, ovvero la capacità di uno pneumatico di frenare su una strada bagnata. Pneumatici che offrono buone prestazioni possono ridurre lo spazio di frenatura di parecchi metri.

Le nuove etichette consentiranno ai consumatori di scegliere gli pneumatici meno rumorosi.