Percorso di navigazione

Altri strumenti

  • Versione stampabile 
  • Riduci carattere 
  • Ingrandisci carattere 

Fissaggio del carico e carichi eccezionali

Quando si trasporta un carico, fissarlo in modo adeguato permette di evitare danni al veicolo e lesioni ai passeggeri o ad altri utenti della strada, e di evitare ingorghi dovuti alla perdita del carico.

Fissaggio del carico

Il carico non assicurato adeguatamente può cadere, sbilanciare il veicolo e a volte può perfino farlo rovesciare e urtare altri veicoli. Il 25% degli incidenti che coinvolgono autocarri è dovuto ad un inadeguato fissaggio del carico. Dal momento che i paesi europei hanno norme dissimili in merito, per i trasportatori che viaggiano in paesi diversi è difficile sapere quali sono i requisiti minimi.

Gentile visitatore

"A seguito della pubblicazione della norma modificata EN 12195-1:2010 riguardante il calcolo delle forze di ancoraggio, le parti corrispondenti delle linee guida sulle migliori pratiche per il fissaggio del carico sono in corso di revisione. Si prega di tenerne conto ai fini della loro applicazione."

Perciò l’Unione europea ha elaborato delle linee guidapdf(10 MB) Scegli le traduzioni del link precedente  sul fissaggio del carico.

Carichi anomali

L’Unione europea regolamenta i pesi e le dimensioni autorizzate, mentre i carichi che superano i limiti concessi - definiti dagli esperti “carichi eccezionali” - necessitano di un’esenzione o di un permesso rilasciato dalle autorità nazionali o regionali. Attualmente i trasportatori internazionali devono fare i conti con molte norme e procedure dissimili per ottenere un’autorizzazione: ad esempio relativa alle scorte ai veicoli, ai tempi autorizzati, alle velocità consentite, ecc.

Perciò l’Unione europea ha elaborato delle linee guidapdf(2 MB) Scegli le traduzioni del link precedente  sui carichi eccezionali.

Un ulteriore accordo europeo stabilisce i requisiti per il magazzinaggio e il fissaggio delle merci pericolose