Navigationsleiste

Weitere Extras



    Profil der Organisation

I CAVALIERI DELLA CROCE AZZURRA

Registriernummer: 92899505434-77
Anmeldungsdatum: 07/03/2011 10:07:50

Die Angaben zu diesem Rechtssubjekt wurden zuletzt geändert am: 05/02/2015 21:38:46
Das Datum der letzten jährlichen Aktualisierung war: 05/02/2015 21:38:46
Nächste Aktualisierung spätestens fällig am: 05/02/2016

    Eingeschriebene Organisation oder Einzelperson

I CAVALIERI DELLA CROCE AZZURRA

I CAVALIERI

ASSOCIAZIONE E SOGGETTO DI DIRITTO INTERNAZIONALE.

    Registrierungskategorie

III - Nichtregierungsorganisationen

Nichtregierungsorganisationen, Plattformen und Netzwerke o. ä.

    Adresse

Viale Milano, 17
36100 Vicenza
ITALIEN

(+39) 3200639425

    Person mit rechtlicher Verantwortung

Herr  Dom Rosario SAR Poidimani, duque de Bragança

Presidente e Capo della Real Casa.di Portogallo

    Mit EU-Beziehungen beauftragte Person

Herr  Dom Rosario SAR Poidimani, duque de Bragança

Presidente

    Ziele und Aufgaben

Per l'attuazione di tutte le attivita' previste negli Statuti, Regolamenti e Decreti Reali dell'Organismo.
www.icavalieriazzurri.org
www.oscavaleirosazuis.org


L'Istituzione è registrata presso le Nazioni Unite nella categoria delle "Organizzazioni Intergovernative".

Organizzazione umanitaria della Real Casa di Portogallo
Struttura
Diritto Internazionale
Per loro stessa natura, gli Ordini di Cavalleria, dismesso l’aspetto militare che gran parte di essi aveva nella storia, si sono dedicati alle opere di assistenza e caritatevoli, venendo così ad assimilarsi, almeno nello spirito, agli ordini ospitalieri e mercenari.
La Real Casa di Portogallo, con a capo il Duca di Bragança Dom Rosario, attraverso i suoi Ordini di Corona ed Ordini Dinastici, ha inteso rafforzare lo spirito di sincera presenza nell’epoca contemporanea ed ha voluto caratterizzare lo spirito di cavalleria secondo criteri di divulgazione dei principi ispiratori degli Ordini proprii, unendoli ad una necessaria divulgazione. Ciò ha reso utile la creazione di Ordini nella Classe di Merito che permettessero di salvaguardare la necessaria limitazione del numero degli insigniti degli Ordini Nobilitanti, portando nel contempo lo spirito della cavalleria verso tutte le persone che intendono bene operare.
Inoltre, al fine di semplificare i propri ordinamenti, la Real Casa ha promesso la unificazione dei Gran Magisteri degli Ordini di Corona, cosicché i singoli Gran Magisteri, mantenendo la loro specificità storica ed altrettanto storica unicità, sono stati raccolti nel Gran Magistero Unificato dei Reali Ordini della Corona di Portogallo.
Parimenti i Gran Magisteri degli Ordini Dinastici, sono stati raccolti nel Gran Magistero Unificato dei Reali Ordini Dinastici della Real Casa di Sassonia Coburgo di Braganza. Oltre a ciò, la Real Casa ha voluto dare un segno di precisa volontà e di attenta presenza nella realtà dell’oggi, costituendo l’Organizzazione denominata “Cavalieri della Croce Azzurra” i quali opereranno secondo criteri di struttura ben precisa e definita.
Si tratta infatti di una organizzazione strettamente legata agli ordini di cavalleria, dai quali dipende e risponde a criteri che ne esaltano la capacità di essere “autonomi, autosufficienti, preparati professionalmente, disposti ai sacrifici che le opere volontarie richiedono”.

  • europäisch
  • weltweit

    In den Anwendungsbereich des Registers fallende spezielle Tätigkeiten

Legislative e politiche.


 

Nein

Nein

Nein

Nein

Nein

Tutte le attivita' previste dagli Statuti, Regolamenti e Decreti Reali dell'Organismo.
www.icavalieriazzurri.org
www.oscavaleirosazuis.org


L'Istituzione è registrata presso le Nazioni Unite nella categoria delle "Organizzazioni Intergovernative".

Organizzazione umanitaria della Real Casa di Portogallo
Struttura
Diritto Internazionale
Per loro stessa natura, gli Ordini di Cavalleria, dismesso l’aspetto militare che gran parte di essi aveva nella storia, si sono dedicati alle opere di assistenza e caritatevoli, venendo così ad assimilarsi, almeno nello spirito, agli ordini ospitalieri e mercenari.
La Real Casa di Portogallo, con a capo il Duca di Bragança Dom Rosario, attraverso i suoi Ordini di Corona ed Ordini Dinastici, ha inteso rafforzare lo spirito di sincera presenza nell’epoca contemporanea ed ha voluto caratterizzare lo spirito di cavalleria secondo criteri di divulgazione dei principi ispiratori degli Ordini proprii, unendoli ad una necessaria divulgazione. Ciò ha reso utile la creazione di Ordini nella Classe di Merito che permettessero di salvaguardare la necessaria limitazione del numero degli insigniti degli Ordini Nobilitanti, portando nel contempo lo spirito della cavalleria verso tutte le persone che intendono bene operare.
Inoltre, al fine di semplificare i propri ordinamenti, la Real Casa ha promesso la unificazione dei Gran Magisteri degli Ordini di Corona, cosicché i singoli Gran Magisteri, mantenendo la loro specificità storica ed altrettanto storica unicità, sono stati raccolti nel Gran Magistero Unificato dei Reali Ordini della Corona di Portogallo.
Parimenti i Gran Magisteri degli Ordini Dinastici, sono stati raccolti nel Gran Magistero Unificato dei Reali Ordini Dinastici della Real Casa di Sassonia Coburgo di Braganza. Oltre a ciò, la Real Casa ha voluto dare un segno di precisa volontà e di attenta presenza nella realtà dell’oggi, costituendo l’Organizzazione denominata “Cavalieri della Croce Azzurra” i quali opereranno secondo criteri di struttura ben precisa e definita.
Si tratta infatti di una organizzazione strettamente legata agli ordini di cavalleria, dai quali dipende e risponde a criteri che ne esaltano la capacità di essere “autonomi, autosufficienti, preparati professionalmente, disposti ai sacrifici che le opere volontarie richiedono”.

    Zahl der Personen, die an den im obigen Kasten beschriebenen Tätigkeiten beteiligt sind

50%: 3  

3

1,5

www.icavalieriazzurri.org
www.oscavaleirosazuis.org

L'Istituzione è registrata presso le Nazioni Unite nella categoria delle "Organizzazioni Intergovernative".

Organizzazione umanitaria della Real Casa di Portogallo
Struttura
Diritto Internazionale
Per loro stessa natura, gli Ordini di Cavalleria, dismesso l’aspetto militare che gran parte di essi aveva nella storia, si sono dedicati alle opere di assistenza e caritatevoli, venendo così ad assimilarsi, almeno nello spirito, agli ordini ospitalieri e mercenari.
La Real Casa di Portogallo, con a capo il Duca di Bragança Dom Rosario, attraverso i suoi Ordini di Corona ed Ordini Dinastici, ha inteso rafforzare lo spirito di sincera presenza nell’epoca contemporanea ed ha voluto caratterizzare lo spirito di cavalleria secondo criteri di divulgazione dei principi ispiratori degli Ordini proprii, unendoli ad una necessaria divulgazione. Ciò ha reso utile la creazione di Ordini nella Classe di Merito che permettessero di salvaguardare la necessaria limitazione del numero degli insigniti degli Ordini Nobilitanti, portando nel contempo lo spirito della cavalleria verso tutte le persone che intendono bene operare.
Inoltre, al fine di semplificare i propri ordinamenti, la Real Casa ha promesso la unificazione dei Gran Magisteri degli Ordini di Corona, cosicché i singoli Gran Magisteri, mantenendo la loro specificità storica ed altrettanto storica unicità, sono stati raccolti nel Gran Magistero Unificato dei Reali Ordini della Corona di Portogallo.
Parimenti i Gran Magisteri degli Ordini Dinastici, sono stati raccolti nel Gran Magistero Unificato dei Reali Ordini Dinastici della Real Casa di Sassonia Coburgo di Braganza. Oltre a ciò, la Real Casa ha voluto dare un segno di precisa volontà e di attenta presenza nella realtà dell’oggi, costituendo l’Organizzazione denominata “Cavalieri della Croce Azzurra” i quali opereranno secondo criteri di struttura ben precisa e definita.
Si tratta infatti di una organizzazione strettamente legata agli ordini di cavalleria, dai quali dipende e risponde a criteri che ne esaltano la capacità di essere “autonomi, autosufficienti, preparati professionalmente, disposti ai sacrifici che le opere volontarie richiedono”.

    Personen, die für den Zugang zu den Räumlichkeiten des Europäischen Parlaments akkreditiert sind

Keine akkreditierten Personen

    Interessenbereiche

  • Allgemeine und institutionelle Angelegenheiten
  • Audiovisuelle Medien
  • Außenbeziehungen
  • Außen- und Sicherheitspolitik
  • Beschäftigung und Soziales
  • Bildung
  • Binnenmarkt
  • Energie
  • Entwicklung
  • Erweiterung
  • Fischerei und Aquakultur
  • Forschung und Technologie
  • Handel
  • Haushalt
  • Humanitäre Hilfe
  • Informationsgesellschaft
  • Innere Angelegenheiten
  • Jugend
  • Justiz und grundrechte
  • Klimaschutz
  • Kommunikation
  • Kultur
  • Landwirtschaft und ländliche Entwicklung
  • Lebensmittelsicherheit
  • Öffentliche Gesundheit
  • Regionalpolitik
  • Sport
  • Steuern
  • Transeuropäische Netze
  • Umwelt
  • Unternehmen
  • Verbraucher
  • Verkehr
  • Wettbewerb
  • Wirtschaft und Finanzen
  • Zoll

    Mitgliedschaft und Zugehörigkeit

399

  • BELGIEN
  • BULGARIEN
  • DÄNEMARK
  • DEUTSCHLAND
  • ESTLAND
  • FINNLAND
  • FRANKREICH
  • GRIECHENLAND
  • IRLAND
  • ITALIEN
  • LETTLAND
  • LITAUEN
  • LUXEMBURG
  • MALTA
  • NIEDERLANDE
  • ÖSTERREICH
  • POLEN
  • PORTUGAL
  • RUMÄNIEN
  • SCHWEDEN
  • SLOWAKEI
  • SLOWENIEN
  • SPANIEN
  • TSCHECHISCHE REPUBLIK
  • UNGARN
  • VEREINIGTES KÖNIGREICH
  • ZYPERN

L'Istituzione è registrata presso le Nazioni Unite nella categoria delle "Organizzazioni Intergovernative".

Organizzazione umanitaria della Real Casa di Portogallo
Struttura
Diritto Internazionale
Per loro stessa natura, gli Ordini di Cavalleria, dismesso l’aspetto militare che gran parte di essi aveva nella storia, si sono dedicati alle opere di assistenza e caritatevoli, venendo così ad assimilarsi, almeno nello spirito, agli ordini ospitalieri e mercenari.
La Real Casa di Portogallo, con a capo il Duca di Bragança Dom Rosario, attraverso i suoi Ordini di Corona ed Ordini Dinastici, ha inteso rafforzare lo spirito di sincera presenza nell’epoca contemporanea ed ha voluto caratterizzare lo spirito di cavalleria secondo criteri di divulgazione dei principi ispiratori degli Ordini proprii, unendoli ad una necessaria divulgazione. Ciò ha reso utile la creazione di Ordini nella Classe di Merito che permettessero di salvaguardare la necessaria limitazione del numero degli insigniti degli Ordini Nobilitanti, portando nel contempo lo spirito della cavalleria verso tutte le persone che intendono bene operare.
Inoltre, al fine di semplificare i propri ordinamenti, la Real Casa ha promesso la unificazione dei Gran Magisteri degli Ordini di Corona, cosicché i singoli Gran Magisteri, mantenendo la loro specificità storica ed altrettanto storica unicità, sono stati raccolti nel Gran Magistero Unificato dei Reali Ordini della Corona di Portogallo.
Parimenti i Gran Magisteri degli Ordini Dinastici, sono stati raccolti nel Gran Magistero Unificato dei Reali Ordini Dinastici della Real Casa di Sassonia Coburgo di Braganza. Oltre a ciò, la Real Casa ha voluto dare un segno di precisa volontà e di attenta presenza nella realtà dell’oggi, costituendo l’Organizzazione denominata “Cavalieri della Croce Azzurra” i quali opereranno secondo criteri di struttura ben precisa e definita.
Si tratta infatti di una organizzazione strettamente legata agli ordini di cavalleria, dai quali dipende e risponde a criteri che ne esaltano la capacità di essere “autonomi, autosufficienti, preparati professionalmente, disposti ai sacrifici che le opere volontarie richiedono”.

    Angaben zu den Finanzen

01/2014  -  01/2015

>= 10.000 € und < 24.999 €

19.200 €

0 €

Während des letzten abgeschlossenen Geschäftsjahrs keine Finanzmittel von den EU-Organen erhalten

19.200 €

10.000 €

9.200 €

L'Istituzione è registrata presso le Nazioni Unite nella categoria delle "Organizzazioni Intergovernative".

Organizzazione umanitaria della Real Casa di Portogallo
Struttura
Diritto Internazionale
Per loro stessa natura, gli Ordini di Cavalleria, dismesso l’aspetto militare che gran parte di essi aveva nella storia, si sono dedicati alle opere di assistenza e caritatevoli, venendo così ad assimilarsi, almeno nello spirito, agli ordini ospitalieri e mercenari.
La Real Casa di Portogallo, con a capo il Duca di Bragança Dom Rosario, attraverso i suoi Ordini di Corona ed Ordini Dinastici, ha inteso rafforzare lo spirito di sincera presenza nell’epoca contemporanea ed ha voluto caratterizzare lo spirito di cavalleria secondo criteri di divulgazione dei principi ispiratori degli Ordini proprii, unendoli ad una necessaria divulgazione. Ciò ha reso utile la creazione di Ordini nella Classe di Merito che permettessero di salvaguardare la necessaria limitazione del numero degli insigniti degli Ordini Nobilitanti, portando nel contempo lo spirito della cavalleria verso tutte le persone che intendono bene operare.
Inoltre, al fine di semplificare i propri ordinamenti, la Real Casa ha promesso la unificazione dei Gran Magisteri degli Ordini di Corona, cosicché i singoli Gran Magisteri, mantenendo la loro specificità storica ed altrettanto storica unicità, sono stati raccolti nel Gran Magistero Unificato dei Reali Ordini della Corona di Portogallo.
Parimenti i Gran Magisteri degli Ordini Dinastici, sono stati raccolti nel Gran Magistero Unificato dei Reali Ordini Dinastici della Real Casa di Sassonia Coburgo di Braganza. Oltre a ciò, la Real Casa ha voluto dare un segno di precisa volontà e di attenta presenza nella realtà dell’oggi, costituendo l’Organizzazione denominata “Cavalieri della Croce Azzurra” i quali opereranno secondo criteri di struttura ben precisa e definita.
Si tratta infatti di una organizzazione strettamente legata agli ordini di cavalleria, dai quali dipende e risponde a criteri che ne esaltano la capacità di essere “autonomi, autosufficienti, preparati professionalmente, disposti ai sacrifici che le opere volontarie richiedono”.

    Verhaltenskodex

Mit der Registrierung hat die Organisation den Verhaltenskodex des Transparenzregisters unterzeichnet.