Cale de navigare

Alte instrumente



    Profilul entităţii înregistrate

FERROVIE DELLO STATO ITALIANE S.p.A.

Numărul de identificare din Registru: 1954267427-31
Data înscrierii: 25/09/2008 11:21:59

Informațiile privind această entitate au fost modificate ultima dată la: 09/12/2014 10:26:54
Data ultimei actualizări anuale: 29/08/2014 14:42:15

Această intrare respectă formatul din registrul precedent. Va fi preschimbată în formatul nou atunci când entitatea își va face următoarea actualizare.
Data-limită pentru următoarea actualizare: 27/04/2015

    Solicitantul înregistrării: Organizaţie sau persoană care desfăşoară activităţi independente

FERROVIE DELLO STATO ITALIANE S.p.A.

FSI

Società per Azioni

    Secțiunea de înregistrare

II – Reprezentanţi interni şi asociaţii comerciale/profesionale

Companii şi grupuri

    Date de contact

Piazza della Croce Rossa, 1
00161 Roma
ITALIA

(+39) 0644101

(+) 

Ferrovie dello Stato Italiane
Ufficio di Rappresentanza di Bruxelles
Rue Guimard 19
B-1040 Bruxelles
tel: 00 32 2 5137659
fax: 00 32 2 5134272
mail: ferroviedellostato@skynet.be

Responsabile : Alberto Mazzola
Responsabile Affari Internazionali

    Persoana care deţine răspunderea juridică

Domnul  Michele Mario Elia

Amministratore Delegato

    Persoana responsabilă de relațiile cu UE

Domnul  Alberto Mazzola

Responsabile Affari Internazionali

    Obiective şi misiuni

Missione e strategie

Siamo la più grande azienda del Paese. Ogni giorno 80.000 ferrovieri contribuiscono a far viaggiare più di 8 mila treni e a gestire una rete di oltre 16.701 chilometri su cui viaggiano ogni anno circa 600 milioni di viaggiatori e 50 milioni di tonnellate di merci. Con il nuovo sistema Alta Velocità FS si sono accorciate le distanze ed è stato dato un forte impulso alla crescita del Paese.

La missione
Con i nostri servizi e gli interventi di potenziamento della rete contribuiamo allo sviluppo di un grande progetto di mobilità e di logistica per il Paese e alla sua crescita economica, sociale e culturale.

L’innovazione tecnologica e la sicurezza sono il nostro punto di forza, due eccellenze attestate da riconoscimenti a livello internazionale. Alla base del nostro lavoro c’è attenzione alla qualità della vita dei clienti e dei lavoratori, orientamento a una progettualità rivolta al futuro e rispetto per l’ambiente.

Il treno è il mezzo di trasporto meno inquinante in assoluto e, per questo, è il miglior amico del territorio e del clima.

Le strategie
Alla base del nostro percorso di sviluppo ci sono alcuni punti fondamentali:

Sicurezza
I nostri sistemi di sicurezza sono i più avanzati del mondo e sono estesi a tutta la rete e ai treni. Al 1° gennaio 2010, 4.824 km di linea sono attrezzati con il Sistema di Supporto alla Condotta - SSC, mentre su altri 11.442 km di linea è attivo il Sistema di Controllo Marcia Treno - SCMT.

I grandi nodi metropolitani
Stiamo completando gli interventi sui grandi nodi metropolitani, per specializzare le linee a media-lunga percorrenza, regionali e merci ed eliminare i “colli di bottiglia” in ingresso nelle città.

Nuovi servizi Alta Velocità/Alta Capacità
Da dicembre 2009, con l’attivazione dei tratti Firenze-Bologna e Milano-Novara, è stato completato e aperto all’esercizio commerciale il nuove asse AV/AC Torino – Salerno. I mille chilometri della “metropolitana veloce d’Italia” collegano i principali centri del Paese con tempi di viaggio concorrenziali rispetto all’aereo e all’auto. E accorciando le distanze, cambiano il modo di vivere degli italiani. degli italiani.

Le stazioni
Sono in corso i progetti di ammodernamento e riqualificazione delle stazioni, alcuni dei quali firmati da studi di architettura di fama mondiale come ABDR Architetti Associati, AREP, Bofil, Foster & Arup, Zaha Hadid, Desideri, D’Ascia e Fuksas. Le nuove stazioni della rete ferroviaria italiana diventeranno sempre più luoghi di incontro al servizio delle città.

Logistica
In un quadro di ampia riorganizzazione del settore, il Gruppo punta a stringere rapporti di partnership per sostenere l’evoluzione dell’internazionalizzazione e della competizione sui mercati esteri. Porti e principali assi di collegamento transnazionale, sui quali è attiva una forte concorrenza, restano inoltre i punti di riferimento imprescindibili di una politica d’impresa che intende cogliere le sfide del mercato.

I nuovi settori di attività
Alle città vogliamo offrire nuovi servizi urbani attraverso la valorizzazione delle risorse immobiliari del nostro Gruppo, dai parcheggi alle aree commerciali, sino alle grandi aree ferroviarie da riqualificare.

Un forte impegno è rivolto anche nell’esportazione a livello mondiale della nostra migliore esperienza nella progettazione e nella gestione delle grandi opere ferroviarie.

european

    Activități

Ferrovie dello Stato Italiane ha seguito attivamente l’approvazione dei principali provvedimenti legislativi d’interesse ferroviario ed ha risposto a tutte le indagini e consultazioni della Commissione Europea di rilievo rilevanti per la nostra società.

    Numărul de persoane implicate în activitățile descrise în caseta de mai sus

3

    Persoane acreditate să acceadă în clădirile Parlamentului European

Prenume Nume Data de început Data de sfârșit
Ovidio Brugiati 01/10/2014 29/09/2015
Giacomo Potenza 05/03/2015 03/03/2016
Alberto Mazzola 11/02/2015 27/01/2016

    Domenii de interes

  • Afaceri economice şi financiare
  • Buget
  • Combaterea schimbărilor climatice
  • Concurenţă
  • Consumatori
  • Energie
  • Întreprinderi
  • Mediu
  • Piaţă internă
  • Politică regională
  • Reţele transeuropene
  • Transporturi

    Membri și afiliere

Ferrovie dello Stato Italiane partecipa a diverse associazioni e reti in Italia ed in Europa.

Tra esse quelle di rilievo per l’attività di rappresentanza di interessi presso le istituzioni comunitarie sono:
- CER (Community of European Railways) - Membro dell’Associazione
- Confindustria (Bruxelles)
- GII (Gruppo Iniziativa Italiana)
- Friends of Europe

    Date financiare

01/2013  -  12/2013

>= 350.000  € şi < 400.000  €

0 €

298.033.633 €

    Cod de conduită

Înregistrându-se, organizaţia a semnat Codul de conduită al Registrului de transparenţă.