Percorso di navigazione

Altri strumenti

  • Versione stampabile
  • Riduci carattere
  • Ingrandisci carattere
  • Visualizzazione a contrasto elevato
  • Scegli il colore standard

Chi deve registrarsi?

Sono chiamati a registrarsi, a prescindere dal loro status giuridico, tutte le organizzazioni e i lavoratori autonomi impegnati in attività rientranti nell'ambito di applicazione del registro. (Per le attività escluse dall'ambito di applicazione del registro vedere la sezione IV "Ambito di applicazione del registro" dell'accordo interistituzionale - articoli 8 e 9).

Le eccezioni o precisazioni su questo principio riguardanti:

  • chiese e comunità religiose
  • partiti politici
  • enti locali, regionali e nazionali

figurano nella sezione "Disposizioni specifiche" dell'accordo interistituzionale, paragrafi 11-13:

11. Il registro non concerne le chiese. Tuttavia, gli uffici di rappresentanza o gli organismi giuridici, gli uffici e le reti creati per rappresentarle nelle loro relazioni con le istituzioni dell'Unione, come pure le loro associazioni, sono chiamati a procedere alla registrazione.

12. Il registro non concerne i partiti politici. Tuttavia, qualsiasi organizzazione da essi creata o sostenuta, impegnata in attività che rientrano nell'ambito di applicazione del registro, è chiamata a procedere alla registrazione.

13. Il registro non concerne le autorità locali, regionali e municipali. Tuttavia, gli uffici di rappresentanza o gli enti giuridici, gli uffici e le reti creati per rappresentarli nelle loro relazioni con le istituzioni dell'Unione, come pure le loro associazioni, sono chiamati a procedere alla registrazione.

NB: riguardo all'articolo 13, il vice presidente Šefčovič ha precisato che "i servizi che costituiscono parte integrante della loro amministrazione, affidati a funzionari locali, regionali o municipali e impegnati in attività corrispondenti alle loro competenze istituzionali o costituzionali, non sono pertanto tenuti a registrarsi. Dovranno invece registrarsi le strutture autonome, con status giuridico privato, che comprendono autorità pubbliche subnazionali ma nelle quali rientrano anche interessi privati, costituite per svolgere attività che ricadono nell'ambito di applicazione del registro."

I governi degli Stati membri, i governi di paesi terzi, le organizzazioni intergovernative internazionali e le loro missioni diplomatiche non sono tenuti a registrarsi.

Le reti, le piattaforme o le altre forme di attività collettiva, prive di status giuridico o di personalità giuridica, ma che costituiscono di fatto una fonte organizzata di persuasione e che sono impegnate in attività rientranti nell'ambito di applicazione del registro sono chiamate a procedere alla registrazione. In tal caso, i loro membri dovrebbero individuare all'interno della loro organizzazione una persona di contatto responsabile delle relazioni con l'amministrazione del registro.