Percorso di navigazione

Un sostegno agli imprenditori e lavoratori autonomi

Tre giovani impiegati confrontano le proprie opinioni su una schermata visualizzata al computer

Gli imprenditori e i lavoratori autonomi contribuiscono a:

  • creare posti di lavoro
  • sviluppare le competenze
  • offrire ai disoccupati e ai gruppi svantaggiati la possibilità di partecipare attivamente alla società e all'economia.

La strategia Europa 2020 riconosce nell'imprenditorialità e nel lavoro autonomo due elementi essenziali per conseguire una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Questo obiettivo è promosso da diverse iniziative prioritarie:

Attori dell'UE

Nel fornire sostegno a imprenditori e lavoratori autonomi, la Commissione europea concentra l'attenzione su:

  • nuove imprese (start-up) costituite da disoccupati e gruppi svantaggiati
  • sostenibilità e qualità del lavoro dei lavoratori autonomi e dei micro-imprenditori
  • sostegno agli imprenditori sociali

per:

  • informare su imprenditoria e lavoro autonomo
  • sensibilizzare l'opinione pubblica, promuovere l'apprendimento reciproco e sviluppare le capacità nei paesi e nelle regioni dell'UE
  • promuovere norme volontarie e misure protettive per imprenditori e lavoratori autonomi
  • fornire un sostegno finanziario all'imprenditoria.

Il Fondo sociale europeo (FSE) promuove l'imprenditorialità mediante finanziamenti e servizi di sostegno alle imprese. Alle imprenditrici e alle persone disabili e svantaggiate è offerto un sostegno mirato.

Due reti dell'FSE per l'apprendimento contribuiscono a queste attività:

Lo strumento europeo di microfinanza Progress promuove il lavoro autonomo e la creazione di microimprese.

Il Fondo europeo di sviluppo regionale sostiene l'imprenditorialità con i progetti INTERREG, fra cui Enspire EU, Senior Enterprise e YES.

    Condividi

  • Invia come Tweet Condividi su Facebook Condividi su Google+