Percorso di navigazione

Scambio elettronico di informazioni sulla sicurezza sociale (EESSI)

EESSI (Electronic Exchange of Social Security Information) è un sistema informatico che aiuterà gli enti previdenziali dei vari paesi dell'UE a scambiarsi informazioni con maggiore rapidità e sicurezza, come previsto dalla normativa dell'UE sul coordinamento dei regimi di sicurezza sociale.

Attualmente la maggior parte degli scambi avviene ancora su carta: questi saranno gradualmente digitalizzati nei prossimi anni con l'adozione progressiva del sistema EESSI da parte degli Stati membri.

Come funziona il sistema EESSI?

Tutte le comunicazioni tra amministrazioni nazionali su fascicoli riguardanti la sicurezza sociale in ambito transfrontaliero avranno luogo attraverso il sistema EESSI: gli enti previdenziali si scambieranno documenti elettronici strutturati seguendo procedure concordate. Tali documenti saranno inoltrati attraverso il sistema EESSI al destinatario dell'altro Stato membro.

Il personale degli enti previdenziali sarà in grado di trovare il destinatario corretto nell'elenco degli enti nazionali.

Quando il sistema EESSI diventerà operativo in tutti gli Stati membri?

Il sistema centrale è stato messo a disposizione dalla Commissione nel luglio 2017. A partire da tale data gli Stati membri hanno due anni per recepirlo a livello nazionale e per collegare i loro enti previdenziali al sistema di scambi elettronici transfrontalieri.

Quali saranno i vantaggi del sistema EESSI?

Scambi più veloci ed efficienti tra gli enti previdenziali:

  • il sistema EESSI renderà più celeri gli scambi tra le amministrazioni nazionali, consentendo loro di esaminare più rapidamente i singoli casi e velocizzando la gestione e il pagamento delle sovvenzioni.

Maggiore accuratezza nello scambio di dati tra le amministrazioni nazionali:

  • gli enti previdenziali di tutta l'UE utilizzeranno dei documenti elettronici standardizzati tradotti in tutte le lingue per agevolare la comunicazione multilingue
  • il sistema EESSI prevede delle garanzie per l'esattezza e completezza dei dati scambiati, in modo da aiutare gli enti previdenziali a combattere frodi ed errori
  • il sistema ottimizzerà la gestione dei casi, introducendo procedure elettroniche standard che tutte le amministrazioni saranno tenute a seguire; ciò agevolerà ulteriormente la corretta applicazione della normativa per il coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale.

Gestione sicura dei dati personali:

  • il sistema EESSI introdurrà l'uso di un'infrastruttura comune sicura per lo scambio transfrontaliero di dati tra gli enti previdenziali
  • il sistema permetterà lo scambio di messaggi tra amministrazioni nazionali, ma non prevede la creazione di una banca dati per archiviare messaggi e dati personali a livello centrale. Il contenuto dei messaggi sarà disponibile soltanto per gli enti interessati e gli Stati membri avranno la responsabilità di garantire un elevato livello di protezione dei dati, in linea con la normativa europea 
  • EESSI adotterà gli standard più elevati in fatto di sicurezza informatica.