Percorso di navigazione

FAQ - Infortuni sul lavoro e malattie professionali

Hai già visitato la nostra pagina dedicata agli infortuni sul lavoro e le malattie professionali?

Domande di prestazione

Occorre inviare una dichiarazione di infortunio al proprio ente assicurativo. Inoltre, l'ente del paese in cui l'infortunio si è prodotto deve inviare il certificato medico, insieme a tutte le informazioni richieste dall'ente competente.

Se l'infortunio si è prodotto sul tragitto casa-lavoro o viceversa, l'ente assicurativo può incaricare un perito a condurre un'indagine nel paese in cui si è verificato l'infortunio. Il perito dovrà essere assistito dalle amministrazioni locali. >> Consulta il nostro elenco per trovare l'ente da contattare

Se la legislazione nazionale del paese in cui si è assicurati prevede che l'importo delle prestazioni in denaro dipende dal numero dei familiari, anche quelli che risiedono in un altro paese dell'UE, oppure in Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera saranno presi in considerazione ai fini del calcolo delle prestazioni.

Se l'attività che può aver provocato la malattia è stata esercitata in più paesi dell'UE, o in Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, le prestazioni possono essere richieste nel paese in cui si era assicurati l'ultima volta che ci si è esposti al rischio. La domanda può essere fatta dal diretto interessato o dai superstiti.

Responsabile del versamento delle prestazioni in denaro per infortuni sul lavoro o malattie professionali, vale a dire quelle sostitutive dello stipendio, è sempre il paese in cui si è assicurati.

Le prestazioni in denaro vengono generalmente pagate direttamente dall'ente presso cui si è assicurati. Tuttavia, il paese in cui si è assicurati può chiedere all'ente del paese in cui si vive o soggiorna di provvedere per suo conto al versamento delle prestazioni in denaro. L'importo versato resterà invariato.

Infortuni all'estero

Se si incorre in un infortunio sul lavoro quando si viaggia all'interno dell'UE e in Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, si è comunque coperti dal punto di vista assicurativo.

Si ha diritto alle prestazioni in natura che risultano necessarie dal punto di vista medico. Si ha inoltre diritto a beneficiare delle prestazioni in natura previste dal regime contro gli infortuni sul lavoro del paese in cui ci si trova al momento dell'infortunio.

    Condividi

  • Invia come Tweet Condividi su Facebook Condividi su Google+