Percorso di navigazione

FAQ - Invalidità

Hai già visitato la nostra pagina dedicata alle prestazioni d'invalidità?

Calcolo della pensione d'invalidità

Nella maggior parte dei paesi l'ammontare della pensione dipende dal grado di invalidità riconosciuto. La relativa decisione viene presa dagli enti nazionali di ciascun paese in cui si è stati assicurati, ai sensi della rispettiva legislazione nazionale.

I criteri per valutare l'invalidità cambiano da un paese all'altro. Per sapere quale o quali paesi verseranno la tua pensione d'invalidità, consulta le situazioni descritte nella sezione dedicata alle prestazioni d'invalidità.

Nel calcolare l'importo dovuto, il paese in cui si richiede la pensione può tener conto delle pensioni ricevute da altri paesi. >> Per saperne di più sulla normativa nazionale in materia di sicurezza sociale

Ecco un esempio pratico: si è stati assicurati per 20 anni in un paese A, poi per 5 anni in un paese B e infine per 2 anni in un paese C. In tutti e tre i paesi, l'importo della pensione d'invalidità dipende dalla durata del periodo assicurativo.

S'interrompe l'attività professionale nel paese C, dove il grado d'invalidità è fissato al 100%. Ciò consente di ottenere una pensione d'invalidità sui 2 anni di assicurazione. Anche B versa una pensione d'invalidità per i 5 anni assicurativi, ma con un grado di invalidità determinato al 70%. Nel paese A, in cui si è stati assicurati per pressoché tutta la carriera professionale, la pensione di invalidità è calcolata riconoscendo un grado di invalidità soltanto del 30%.

Ciò dipende dal fatto che la normativa europea non prevede un'armonizzazione, ma soltanto un coordinamento, dei sistemi di sicurezza sociale nazionali, per cui ogni paese mantiene le proprie regole. >> Per saperne di più sulla normativa nazionale in materia di sicurezza sociale

Domande di prestazione

La domanda d'invalidità va fatta nel paese in cui si vive, a meno che non vi si sia mai stati assicurati. In tal caso, è preferibile contattare l'ente previdenziale del paese in cui si è stati assicurati da ultimo. >> Consulta il nostro elenco per trovare l'ente da contattare

L'ente del paese in cui si fa domanda di pensione d'invalidità terrà conto degli eventuali periodi di assicurazione o residenza completati ai sensi della legislazione di altri paesi dell'UE, o di Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, per determinare il diritto alle prestazioni.

Trasferirsi all'estero

Se si ha diritto ad una pensione d'invalidità, questa sarà versata indipendentemente dal luogo di residenza o soggiorno nell'UE, o in Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera. >> Per saperne di più sull'assistenza sanitaria

Se si vive in un paese dell'UE, o in Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera, ma la pensione viene erogata da un altro, qualsiasi controllo amministrativo o medico viene generalmente condotto dalle autorità del paese in cui si vive o soggiorna. Tuttavia, in certi casi si può essere invitati a ritornare nel paese che paga la pensione per alcuni accertamenti, se la salute lo consente.

    Condividi

  • Invia come Tweet Condividi su Facebook Condividi su Google+