Percorso di navigazione

Pubblicazioni collegate

  • 11/11/2015

    Guida non vincolante di buone prassi per l’attuazione della direttiva 2013/35/UE relativa ai campi elettromagnetici - Volume 1: Guida pratica

    La direttiva 2013/35/UE stabilisce le disposizioni minime di sicurezza relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dai campi elettromagnetici. La presente guida pratica è stata elaborata per aiutare i datori di lavoro, in particolare nelle piccole e medie imprese (PMI), a capire che cosa sia necessario fare per conformarsi alla direttiva, ma può essere utile anche per i lavoratori, i rappresentanti dei lavoratori e le autorità di regolamentazione degli Stati membri. Essa è costituita da due volumi e da una guida specifica per le PMI. Il volume 1 della guida pratica fornisce consigli per l’esecuzione della valutazione del rischio ed altre informazioni sulle opzioni disponibili nel caso in cui i datori di lavoro debbano adottare ulteriori misure di protezione o di prevenzione. Il volume 2 presenta dodici studi di casi che spiegano ai datori di lavoro come effettuare le valutazioni ed illustrano alcune delle misure di prevenzione e di protezione che potrebbero scegliere ed applicare. Gli studi di casi sono presentati nel contesto di luoghi di lavoro comuni, ma sono stati svolti sulla base di situazioni di lavoro reali. La Guida per le PMI offre assistenza per una valutazione iniziale dei rischi derivanti dai campi elettromagnetici sul luogo di lavoro. In base ai suoi risultati, la valutazione aiuta a decidere se è necessario adottare ulteriori misure in conformità alla direttiva relativa ai campi elettromagnetici. La presente pubblicazione è disponibile in formato elettronico in tutte le lingue ufficiali dell’UE.

  • 07/06/2017

    Guida europea per la prevenzione dei rischi a bordo dei piccoli pescherecci

    Questa guida nasce per prevenire i rischi che minacciano i piccoli pescherecci e coloro che vi lavorano, in modo che sia i battelli sia gli equipaggi rientrino sani e salvi dopo la pesca. I piccoli pescherecci rappresentano circa l’80 % della flotta da pesca dell’UE e il numero di incidenti mortali, lesioni e navi perse ogni anno resta inaccettabilmente elevato. Questa guida è quindi importante per prevenire i rischi e proteggere le comunità di pescatori in senso lato. I diversi moduli della guida sono dedicati ad aspetti essenziali: la nave, l’equipaggio, le operazioni di pesca, esempi di eventi realmente accaduti, la valutazione dei rischi e le informazioni aggiuntive, come i dispositivi di galleggiamento, la stabilità, nozioni di primo soccorso, l’equipaggiamento e le attrezzature di lavoro e le esercitazioni di emergenza. Per mettere in evidenza i punti più importanti, la guida contiene un glossario e molte illustrazioni, fotografie e grafici che ne fanno un’opera di consultazione estremamente facile da usare.

  • 03/04/2017

    Final report of the HazChem@Work project

    The HazChem@Work project commissioned by DG Employment aimed at creating a database and developing a model to estimate the occupational exposure for a list of hazardous chemicals in EU countries and in the EFTA/EEA countries.

    Some annexes and an executive summary are downloadable separately.

  • 23/01/2017

    Study on the implementation of the autonomous agreement on workers’ health protection through the good handling and use of crystalline silica and products containing it

    Crystalline silica is a mineral naturally abundant and a component of materials used in a wide variety of industries. However, prolonged inhalation of respirable crystalline silica may cause a specific type of lung damage. A multi-sectoral agreement bringing together social partners from 14 sectors was signed in 2006 to protect workers exposed to respirable crystalline silica, minimise the exposure through good practices and increasing the knowledge about potential health effects. This study provides an assessment of the implementation and impact of the agreement.