Altri strumenti

Orientamenti per la consultazione delle parti interessate

Consultazione pubblica sugli orientamenti della Commissione per la consultazione delle parti interessate

Obiettivo della consultazione

La consultazione delle parti interessate contribuisce a rendere il processo legislativo dell'UE trasparente, mirato e coerente. È un principio sancito dai trattati. Le consultazioni - così come le valutazioni d'impatto, le analisi e le consulenze - sono strumenti fondamentali per elaborare politiche trasparenti e solide. Aiutano a prendere decisioni che rispettano i principi di proporzionalità e sussidiarietà e che si fondano su prove, esperienze e pareri di quanti sono direttamente interessati dalle politiche e partecipano alla loro attuazione. La Commissione svolge ampie consultazioni, a ogni fase del ciclo di elaborazione delle politiche, nel rispetto dei principi di apertura e trasparenza e dei requisiti minimi generalmente ritenuti appropriati e corrispondenti alle migliori pratiche internazionali. Negli ultimi cinque anni, sul sito "La vostra voce in Europa" sono state pubblicate più di 500 consultazioni.

Gli orientamenti riguardano soprattutto le consultazioni svolte nelle fasi preparatorie (di nuove politiche, programmi (di spesa), proposte legislative, atti delegati o di esecuzione, con o senza valutazione d'impatto). Si applicano anche alle consultazioni condotte nell'ambito delle valutazioni. Forniscono consigli e assistenza su tutti gli aspetti riguardanti lo svolgimento delle consultazioni, dalla definizione degli obiettivi alla valutazione dei risultati.

Benché gli orientamenti siano destinati a uso interno della Commissione, le risposte delle parti interessate sono essenziali per assicurare la qualità del prodotto finale. La Commissione incoraggia pertanto gli interessati a partecipare alla consultazione.

Settore

Affari istituzionali

Durata della consultazione

Dal 18.6.2014 al 30.9.2014

Documento di consultazione e questionario

Il questionario è disponibile qui in tutte le 24 lingue ufficiali dell'UE.

Il documento di accompagnamento della consultazione è disponibile quimsw8.

Invio dei contributi

È possibile inviare i contributi:

  • online, completando l'apposito modulo
  • per e-mail all'indirizzo indicato nella sezione "Recapiti"
  • per posta all'indirizzo indicato nella stessa sezione

I partecipanti possono rispondere in tutte le 24 lingue ufficiali dell'UE. Le risposte possono essere pubblicate nella lingua del contributo. I contributi provenienti da organizzazioni non registrate nel Registro per la trasparenza saranno pubblicati separatamente. Potete registrarvi qui.

I contributi saranno pubblicati su questa pagina web. Quelli che per scelta del rispondente possono essere pubblicati in forma anonima saranno trattati di conseguenza e verranno pubblicati senza le informazioni personali.

I contributi che per scelta del rispondente non possono essere pubblicati, saranno trattati di conseguenza e non saranno pubblicati. Per informazioni sul trattamento dei dati personali e dei contributi si rimanda all’informativa sulla privacy allegata alla presente consultazione.

Recapiti

Servizio competente: Commissione europea, Segretariato generale, Unità SG C4 – "Programma di lavoro e consultazione delle parti interessate"

Casella di posta elettronica: SG-STAKEHOLDER-GUIDELINES-CONSULTATION@EC.EUROPA.EU

Recapito postale:
Commissione europea
Segretariato generale, Unità SG C4 – "Programma di lavoro e consultazione delle parti interessate"
BERL, 7/16
B-1049 Bruxelles
Belgio

Visualizzare i contributi ricevuti

I contributi saranno caricati non appena ricevuti e suddivisi per categoria di rispondenti.

Per motivi di trasparenza, le organizzazioni sono invitate a rendere pubbliche alcune informazioni che le riguardano iscrivendosi nel Registro per la trasparenza e sottoscrivendo il relativo codice di condotta. I contributi ricevuti da organizzazioni che non hanno provveduto ad iscriversi nel registro saranno pubblicati a parte.

Prossime tappe

Al termine della consultazione, la Commissione analizzerà e tratterà le risposte ricevute. In base ai risultati, completerà la revisione degli orientamenti per la consultazione delle parti interessate, che pubblicherà su Europa.

Documenti di riferimento e altre consultazioni correlate

È in corso un'altra consultazione pubblica sugli orientamenti della Commissione per le valutazioni d'impatto, accessibile qui.