AVVISO IMPORTANTE - Le informazioni contenute in questo sito sono soggette ad una Clausola di esclusione della responsabilitÓ e ad un avviso relativo al Copyright.
Research
CastellanoDanskDeutschEllinikaEnglishFranšaisItalianoNederlandsPortuguŕsSuomiSvenska
 
 La Commissione Europea  > Ricerca > Communicati Stampa 
 
    

Spazio europeo della ricerca

    

Programmi di ricerca

Il nuovo progamma quadro
(2002-2006)
  
Il quinto programma quadro
(1998-2002)
  
Domande frequenti (FAQ)
  
Il quarto programma quadro
(1994-1998)
    

PerchŔ la ricerca europea?

    
Ultime novitÓ
    

Pubblicazioni

    

Siti utili

    

 

Invito alla stampa

Gli europei, la scienza e la tecnologia

Presentazione di un sondaggio Eurobarometro
e del piano di azioni "Scienza e societÓ"
adottato dalla Commissione europea

 

Bruxelles, 3 dicembre 2001

Parole chiave: percezione della scienza, sondaggio, scienza e societÓ

EMBARGO: Giovedi 6 Dicembre 2001 alle 12.30 (HEC).

 


Il 6 dicembre prossimo, il commissario per la ricerca Philippe Busquin presenterÓ alla stampa europea i principali risultati di un vasto sondaggio condotto quest'estate presso 16.000 cittadini dei 15 stati membri , su iniziativa della Commissione europea, per analizzare l'opinione pubblica riguardo ad alcuni argomenti d'attualitÓ del mondo della scienza e e della tecnologia.

Philippe Busquin esporrà successivamente le grandi linee del piano d'azione che sarà adottato nei prossimi giorni dalla Commissione, a seguito della risoluzione del Consiglio del 26 giugno , per migliorare le relazioni tra scienza e società; relazioni la cui qualità è essenziale per permettere ai nostri paesi di approfittare interamente dei vantaggi della scienza e della tecnologia.

Le grandi tendenze che emergono del sondaggio Eurobarometro sono le seguenti:

  • la scienza resta un valore fondamentalmente positivo della nostra società; i cittadini si aspettano molto dal progresso scientifico e chiedono ad esempio che la classe politica basi maggiormente le proprie scelte sul parere degli esperti;
  • tuttavia, esiste un netto distacco tra scienza e la società (infatti, il 45% delle persone interrogate si dichiara non interessato né informato su questioni che riguardano la scienza e la tecnologia);
  • le persone interrogate hanno messo in rilievo alcuni aspetti negativi, e hanno rivendicato un controllo più attento del lavoro svolto dagli scienziati;
  • un ampio sostegno della ricerca europea, in particolare la necessità di coordinare meglio le ricerche e l'allargamento, percepito come un elemento che può ulteriormente stimolare il potenziale scientifico tanto nei paesi candidati che negli attuali stati membri;
  • infine, in base ai risultati del sondaggio, la cultura scientifica degli europei è rimasta stabile rispetto al 1992 (indagine precedente svolta dalla Commissione europea).

Le misure che la commissione intende proporre e/o attuare in concerto con gli stati membri per risolvere alcuni problemi messi in evidenza dal sondaggio si articolano in tre punti:

  • promuovere l'istruzione e la cultura scientifica
  • avvicinare la politica scientifica ai cittadini
  • sviluppare una scienza responsabile.
La presentazione alla stampa avrà luogo
il 6 dicembre 2001 alle ore 12:30,
presso l'edificio Charlemagne, 170 Rue de la Loi, a Bruxelles.

In occasione di questo incontro con la stampa, altri argomenti d'attualità potrebbero essere oggetto di discussione, come ad esempio il prossimo Consiglio ricerca (10 dicembre), la clonazione umana e lo spazio.
I giornalisti interessati sono pregati di prendere contatto con Michel Claessens.

 

Per ulteriori informazioni, le pregiamo di contattare:

Michel Claessens, UnitÓ Informazione e Comunicazione, DG Ricerca
Tel: +32.2.2959971, Fax: +32.2.2958220,
E-mail: michel.claessens@ec.europa.eu

 

              

Communicati stampa I Ultime novitÓ I TOP Top