Per contattarci  |  Ricerca nel sito EUROPA   
Donne e Scienza
image Home
image Contesto
image Carriera
image

Cambiamento

image Buone pratiche
image Maggiori informazioni
   
image image
image Altri progetti tematici

 

image

Buone pratiche

Ritrovare l'equilibrio

Come si può riequilibrare la proporzione tra uomini e donne nel mondo della scienza? In Germania nel 1999 l'associazione dei centri di ricerca tedeschi "Hermann von Helmholtz" ha riservato 100 posti da assegnare prioritariamente alle donne. In Svezia nel 1995 sono stati creati 31 posti di docenza universitaria riservati alle donne (accessibili eventualmente agli uomini in caso di mancanza di candidate all'altezza del compito). Nei Paesi Bassi il programma ASPASIA permette alle assistenti universitarie di richiedere fondi di ricerca in qualità di professore associato. Il programma danese FREJA (Female Researchers in Joint Action) da sostegno alle ricercatrici altamente qualificate che desiderano investire in questa prospettiva di vita. Queste politiche di riequilibrio sono condotte senza alcuna demagogia e senza intaccare la qualità della ricerca. Ogni volta, tutti i criteri in materia di esigenze scientifiche vengono scrupolosamente rispettati.

Le borse di ricerca, l'alternativa

Come può progredire la scienza senza la ricerca? Come possono avanzare i lavori senza mezzi? Bisogna riconoscere che le borse - nazionali e internazionali - sono richieste principalmente dagli uomini. Ma quando i programmi incoraggiano le ricercatrici a candidarsi queste rispondono attivamente. Per questa ragione, la Commissione europea ha deciso di avviare, a partire dal 1999, un'azione di sensibilizzazione tendente a riequilibrare la presenza dei sessi nell'ambito delle borse "Marie Curie". Al primo invito a presentare proposte, dall'azione è emerso una percentuale di successo delle donne pari al 92% di quello degli uomini.

Altre forme di aiuto indiscutibilmente soddisfacenti tengono conto dei bisogni specifici delle donne. L'82% dei ricercatori che ha presentato domanda per una borsa Dorothy Hodgkin (Regno Unito) tra il 1995 e il 1998 sono donne. Su 48 borse, 45 sono state assegnate a donne.

Questo programma esemplare - uno dei pochi che tiene conto al tempo stesso dello sviluppo a livello personale e professionale - offre uno stipendio per un periodo di quattro anni, un credito di ricerca annuale, la possibilità di lavorare a tempo pieno o a metà tempo, e possibilità di credito per le "spese familiari" (ad esempio, sorveglianza dei figli durante una conferenza all'estero).

Top
 
  image 2 3 4 5
Donne e Scienza