Per contattarci  |  Ricerca nel sito EUROPA   
Donne e Scienza
image Home
image Contesto
image Carriera
image

Cambiamento

image Buone pratiche
image Maggiori informazioni
   
image image
image Altri progetti tematici
image

Cambiamento

Cambiamento di cultura

Ma la presenza troppo scarsa delle donne non riguarda solo le strutture scientifiche dal punto di vista della giustizia e dell'uguaglianza. Essa si rileva anche dalla condizione di status quo nel funzionamento di un universo tradizionalmente gerarchizzato. Le donne, in minoranza, non hanno (o hanno poca) voce in capitolo nella definizione delle politiche scientifiche, e possono difficilmente fare evolvere il funzionamento delle istituzioni e della ricerca in genere.
Le donne che possono servire da modello alle giovani interessate alle professioni della scienza sono inoltre rare, il che influisce anche a un livello completamente diverso, quello dell'immagine.

L'integrazione della dimensione donna nel contesto scientifico e della ricerca non deve ridursi a un provvedimento circoscritto, ma deve comportare un cambiamento radicale di cultura. L'obiettivo consiste nell'integrare la necessità della parità nelle politiche, nei programmi e nei progetti. In che modo? Determinando in primo luogo i punti critici, ossia quelli che sono origine della situazione attuale e modificando poi i meccanismi, non certo perché le donne fruiscano di un trattamento privilegiato, ma affinché gli uomini e le donne siano valutati con lo stesso metro di misura. "Se le università, gli istituti di ricerca e gli altri organismi non sono pronti a battersi per mantenere o reinserire le donne nella scienza, che senso ha lasciare che intraprendano gli studi scientifici?", si chiedono, in tono vagamente provocatorio, gli autori del rapporto.

Top

 
  image 2 3 4 5
Donne e Scienza