Banner Ricerca Avviso legale importante
   
Per contattarci   |   Ricerca   
Cooperazione nella ricerca internazionale
Elemento grafico Home
Elemento grafico Generale
Elemento grafico Salute
Elemento grafico Sicurezza alimentare
Elemento grafico Ambiente
Elemento grafico Azioni future
   
image image
Elemento grafico Altri progetti tematici

 

image

Ambiente

Essere in sintonia con la natura

Avendo popolato la maggior parte del pianeta e avendo sviluppato stili di vita estremamente complessi, si può affermare che l’umanità sia la creatura più evoluta mai esistita sulla faccia della terra. La nostra capacità nello sfruttamento delle forze della natura è senza precedenti.

Tuttavia, ad un maggiore potere si associa una maggiore responsabilità. Ogni volta che il nostro giovane entusiasmo ci spinge a pensare di essere indipendenti dalla natura, il pianeta terra si ribella prontamente per ricordarci che invece siamo parte integrante del suo ordine naturale. Se vogliamo continuare a vivere tranquillamente e in accordo con la natura, è necessario svolgere il nostro lavoro in modo sostenibile affinché noi e le generazioni future possiamo sopravvivere e prosperare.

Cooperazione per soluzioni sostenibili

La nostra influenza sulla natura è diventata talmente elevata che l’impronta dell’umanità può essere trovata su tutto il pianeta: nei cieli, sulla terra e nel mare. La nostra vita dipende da risorse naturali, come il petrolio, che sono limitate in natura e il cui utilizzo inquina l’atmosfera. Risorse rinnovabili, quali foreste, coltivazioni e aree di pesca sono spesso sfruttate oltre il limite della loro naturale capacità di ricambio. Ciò significa che dobbiamo preservarle meglio e utilizzarle in modo più saggio.

Il dono più grande dell’umanità è la creatività. Abbiamo la capacità di ideare una quantità pressoché infinita di soluzioni possibili alle sfide globali che ci si presentano. L’Unione Europea sta facendo la sua parte finanziando i progetti INCO che rispondono alla nostra necessità di alternative sostenibili. Questi progetti si concentrano sul miglioramento della nostra comprensione di foreste, ecosistemi di altre terre e aree costiere, in modo da poter capire gli effetti che l’attività umana ha su questi fragili sistemi e come sia possibile mitigarli. Il recupero diventa sempre più l’obiettivo.

Alla ricerca di soluzioni

“Il mare è pieno di pesci? recita un celebre detto sull’abbondanza, e l’UE vorrebbe che fosse proprio così. Tuttavia, non si tratta di una panacea, come dei mari, all’inquinamento e a condizioni climatiche in evoluzione, le risorse ittiche nel mondo sono poste sotto enorme pressione. Per tale ragione, l’UE sta finanziando ricerche per trovare modi realistici di rigenerazione di ecosistemi marini e di promozione delle pratiche sostenibili di pesca. In seguito al successo dell’archivio su web www.fishbase.org visitato da 500 000 utenti al mese, il progetto INCOFISH finanziato dall’UE, con 35 partner in 22 paesi, sta rendendo disponibili ai cittadini i risultati, per facilitare il raggiungimento dell’obiettivo di recupero degli ecosistemi marini entro il 2015, stabilito dal Vertice Mondiale sullo Sviluppo Sostenibile a Johannesburg, nel 2002 in Sud Africa.

www.incofish.org

Per amore della torba

La torba, che è materiale vegetale parzialmente decomposto, copre il 3% della superficie terrestre. Circa il 7% di questa quantità è stato sfruttato per agricoltura e foreste, con ripercussioni ambientali notevoli. Il progetto STRAPEAT finanziato dall’UE è stato ideato per studiare fino in fondo questo problema. STRAPEAT ha formulato strategie per l’attuazione di una gestione sostenibile migliore delle torbiere tropicali e ha aiutato a rafforzare la ricerca dei paesi in via di sviluppo e la capacità istituzionale di attuazione di strategie di “uso saggio?. Il progetto successore, RESTORPEAT, sta coordinando l’attività di 14 partner internazionali in Europa e in Asia sud-orientale per affrontare i relativi problemi globali e regionali riguardo alla situazione del carbone, gestione delle acque, biodiversità e riduzione della povertà nelle aree delle torbiere.

www.strapeat.alterra.nl

Top

 

  page 1 page 2 page 3 page 4 page 5
Elemento grafico