Avviso legale importante
   
Per contattarci   |   Ricerca   
Energia di fusione
Graphic element Home
Graphic element Energia e fusione: le sfide del futuro
Graphic element Il programma europeo di ricerca sulla fusione
Graphic element La ricerca sulla fusione
Graphic element La scienza su cui si basa la fusione
Graphic element ITER - la prossima fase
Graphic element Strategia a lungo termine
Graphic element Per maggiori informazioni
   
image image
Graphic element Altri progetti tematici

 

image

La ricerca sulla fusione

La ricerca dell'energia

La fusione offre la possibilità di produrre energia in modo continuo, in grandi quantità e su un lungo periodo, senza generare emissioni di gas a effetto serra. Lo schema concettuale per le future centrali elettriche a fusione si basa sulle linee di ricerca attuali; in particolare il tokamak, che a scopo dimostrativo ha già generato per pochi secondi energia a 16 MW. I meccanismi della fusione non sono ancora abbastanza conosciuti per poter progredire verso una dimostrazione scientifica e tecnologica della fusione, mentre la R&S per la tecnologia richiesta per costruire una centrale elettrica commerciale sta andando avanti.

L'approccio coordinato e collaborativo adottato dall'Europa ha reso possibile l'attuazione di progetti congiunti, che è culminata con il JET (Joint European Torus) sito ad Abingdon (Regno Unito). Questo apparecchio, che è ancora il più potente al mondo, è semplicemente troppo grande perché un qualsiasi Stato membro ne possa intraprendere autonomamente la costruzione. Il JET attualmente è la sola macchina in grado di funzionare con il combustibile composto da deuterio e trizio che sarà utilizzato nelle future centrali elettriche commerciali a fusione.

Circa 2 000 scienziati e tecnici lavorano attualmente alla necessaria gamma di progetti nel campo della fisica e della tecnologia della fusione in più di 30 laboratori sparsi negli Stati membri e nei paesi associati. Questa operazione congiunta e coordinata ha dato vita a un modello di Spazio europeo della ricerca ed ha collocato l'Europa all'avanguardia mondiale nella ricerca sulla fusione.

Top

 

  page 1 page 2 page 3 page 4 page 5 page 6 page 7