Avviso legale importante
   
Per contattarci   |   Ricerca   
Le scienze forensi
Graphic element Home
Graphic element Contesto
Graphic element L'approccio europeo
Graphic element La ricerca in azione
Graphic element Il contributo EU alle scienze forensi
Graphic element Sfide e prospettive
Graphic element Per maggiori informazioni
   
image image
Graphic element Altri progetti tematici

 

image

Contesto

La criminalità in Europa

La criminalità nuoce alla società in molti modi: fisicamente, psicologicamente ed economicamente. Essa colpisce gli individui, le imprese e gli Stati, ma la vera vittima è la società. Il crimine sottrae ai cittadini europei la sicurezza della qualità della vita.

Contrariamente alla percezione del pubblico, in questi ultimi anni il tasso di criminalità osservato nell’Unione europea è complessivamente diminuito. Secondo le più recenti cifre dell’Interpol (Organizzazione internazionale della polizia criminale) nella maggior parte degli Stati membri dell’UE si assiste a una riduzione del “numero di casi noti alla polizia”.

Tra i paesi in controtendenza - Svezia, Finlandia, Germania e Italia - l’aumento di attività criminale è stato marginale. Il miglioramento delle tecniche investigative e della cooperazione internazionale ha svolto un ruolo importante nella riduzione del crimine in Europa.

Tener testa alla criminalità informatica

Progetti finanziati dall’UE come CTOSE (Cyber tools on-line search for evidence) istituiscono un quadro di migliori pratiche per la raccolta, l’analisi, la memorizzazione e la presentazione delle prove elettroniche.

Le scienze forensi e la legge

Le discipline forensi, termine indicante il complesso delle tecniche investigative, sono spesso confuse con un termine più specifico: le scienze forensi. Queste ultime sono l’applicazione all’ambito investigativo delle tecniche biochimiche e di altre tecniche scientifiche.

La nozione popolare delle scienze forensi è influenzata in misura particolarmente significativa dai programmi televisivi in cui gli investigatori setacciano la scena del delitto alla ricerca di piccoli frammenti o di qualsiasi oggetto utile che possa fungere da prova in tribunale. Quello che la telecamera talvolta non mostra è quello che avviene dietro le quinte: le analisi scientifiche condotte nei laboratori e centri di ricerca. L’identificazione del DNA, l’analisi di tracce di sostanze chimiche e di esplosivi e la sperimentazione dei fluidi umani ricadono tutti in questa categoria.

Le scienze forensi, inoltre, si stanno interessando alle tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni per prevenire il problema emergente della criminalità informatica. I pirati informatici, i truffatori on-line e la diffusione deliberata di virus, che aggrediscono reti e sistemi informativi, costano alle imprese e ai governi europei miliardi di euro all’anno. La crescita dell’uso del computer e di Internet significa che la criminalità informatica può colpire praticamente chiunque e in qualsiasi momento.

La natura globale di questi reati rende la cooperazione a livello europeo essenziale per sviluppare sistemi - legali, scientifici e tecnologici - che colpiscano duramente i criminali sia on-line che off-line.

Top

 

  page 1 page 2 page 3 page 4 page 5 page 6
Contesto