Avviso legale importante
   
Per contattarci   |   Ricerca   
Le scienze forensi
Graphic element Home
Graphic element Contesto
Graphic element L'approccio europeo
Graphic element La ricerca in azione
Graphic element Il contributo EU alle scienze forensi
Graphic element Sfide e prospettive
Graphic element Per maggiori informazioni
   
image image
Graphic element Altri progetti tematici

 

image

Sfide e prospettive

Collaborazione transfrontaliera

La sicurezza - in casa, al lavoro e in ambito telematico - costituisce una grave preoccupazione in Europa. I decisori politici dell’UE si rendono conto della loro responsabilità nel fornire un ambiente sicuro a tutti i cittadini europei. Ma si tratta di una sfida di grandi proporzioni, specialmente perché le tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni sono determinanti per il modo in cui i cittadini europei lavorano e giocano. I cittadini europei diventano così un bersaglio più esposto alle attività criminali. Le nuove misure politiche miranti ad aumentare la sicurezza delle informazioni non devono perdere di vista la legislazione esistente nel loro sforzo di tenere il passo con il rapido mutamento delle tecnologie e delle norme.

La scarsa coerenza tra gli Stati membri ostacola gli organi dell’UE preposti alla repressione nella loro capacità di risposta alla criminalità, specialmente quella contro i sistemi informativi. La natura transfrontaliera dei crimini, come la frode telematica, la pirateria informatica e la diffusione di virus come “Love Bug”, richiede soluzioni altrettanto transfrontaliere.

Nell’aprile 2002, la Commissione europea ha adottato una decisione quadro del Consiglio relativa agli “attacchi contro i sistemi di informazione” che colma un vuoto giuridico esistente tra i diversi paesi dell’Unione e favorisce la sicurezza informatica transfrontaliera.

Le scienze forensi beneficiano anche di un maggiore grado di cooperazione a livello UE. Lo scambio di informazioni criminologiche tra Stati membri è fondamentale nella lotta contro la criminalità organizzata. Nei vari paesi UE, le informazioni sono più valide - sul piano scientifico e legale - se gli investigatori applicano metodi di analisi uniformi. L’Unione ha sostenuto diversi progetti di ricerca su “misure e prove”, comprendenti la ricerca sulle norme per la determinazione del profilo genetico e un metodo uniforme per l’analisi contro il doping sportivo. Una parte significativa delle attività di ricerca è stata dedicata alla lotta antifrode - tra cui la frode alimentare e la truffa telematica - per proteggere gli interessi economici europei nonché la salute e la sicurezza dei cittadini.

Top

 

  page 1 page 2 page 3 page 4 page 5 page 6