AVVISO IMPORTANTE - Le informazioni contenute in questo sito sono soggette ad una Clausola di esclusione della responsabilitÓ e ad un avviso relativo al Copyright.
 
European Flag    Europa Graphic elementLa Commissione EuropeaGraphic element Ricerca Graphic elementWhat is Europe doing?
Cosa fa l'Europa?

Il caldo aumenta

Pagina precedente Sommario Pagina seguente
Pagina precedente Sommario Pagina
seguente

Graphic elementI fatti

Il caldo aumentaL'effetto serra è un fenomeno naturale ed utile. L'atmosfera della Terra contiene vapore acqueo, diossido di carbonio, ossido di azoto e metano. Questi gas formano uno strato trasparente che agisce come un vetro in un'enorme serra. La luce del sole riesce ad attraversarlo e riscaldare la Terra ma il calore stenta ad uscire di nuovo. Proprio come all'interno di una serra la temperatura sale in una giornata di sole, l'atmosfera della Terra si riscalda. Senza l'effetto serra il nostro pianeta sarebbe così freddo che non potremmo esistere.
Negli ultimi 150 anni sono state bruciate quantità crescenti di carbone, petrolio e gas naturale. L'enorme quantità di diossido di carbonio rilasciata nell'atmosfera ha progressivamente aumentato l'effetto serra. Secondo la maggior parte dei ricercatori, la temperatura media dell'atmosfera terrestre è in aumento. La temperatura media annua in Europa, ad esempio, è aumentata di circa 0,5°C dal 1900. Se questa tendenza perdura, l'impatto sul clima e sull'ambiente della Terra sarebbe enorme.


Graphic elementLe azioni

Il caldo aumentaNegli ultimi 15 anni l'Unione europea ha sostenuto numerosi progetti per migliorare la comprensione del legame tra l'effetto serra e il riscaldamento del pianeta. I programmi di ricerca dell'UE concernenti l'ambiente, il clima e le scienze marine hanno dimostrato che la capacità umana di cambiare l'ambiente mondiale è una delle grandi sfide per il futuro e nel 1997 alla conferenza di Kyoto (Giappone) l'Europa ha sostenuto le politiche internazionali intese a ridurre le emissioni dei gas ad effetto serra.
Il meccanismo in base al quale le attività umane producono diossido di carbonio e metano è ben noto, ma la comprensione dei processi naturali che rilasciano, assorbono e immagazzinano questi importanti gas ad effetto serra non è ancora sufficiente. I meccanismi del trasferimento del carbonio sulla Terra da un serbatoio naturale all'altro - il ciclo del carbonio - sono molto complessi e bisogna capirli meglio per poter decidere le soluzioni migliori per ridurre le emissioni. I ricercatori europei stanno attivamente studiando la capacità naturale della Terra di far fronte alla presenza eccessiva di gas ad effetto serra. Quanto diossido di carbonio ad esempio possono assorbire le foreste e gli oceani? È possibile fare qualcosa per aumentare questi 'pozzi di assorbimento'?

Il caldo aumenta

Gestire le emissioni di metano

Il metano è il più importante gas ad effetto serra dopo il diossido di carbonio. È prodotto dalla decomposizione di materiale biologico. Nell'Europa occidentale sono in corso diversi progetti per cercare di quantificare gli enormi volumi di metano rilasciati nell'atmosfera dall'allevamento intensivo di bovini, dalle discariche, dalle fogne e da altre sorgenti. Queste emissioni potrebbero essere notevolmente ridotte con una adeguata gestione ambientale.

Le foreste agendo come 'pozzo di assorbimento' del carbonio riducono l'effetto serra
Attraverso la fotosintesi, le piante immagazzinano carbonio che assorbono dal diossido di carbonio presente nell'atmosfera. Esse possono quindi avere un'importante funzione per ridurre il riscaldamento mondiale legato all'effetto serra. La rete di misure EUROFLUX ha calcolato che le foreste europee rappresentano un pozzo di assorbimento in grado di assorbire dal 10 al 40% delle emissioni di diossido di carbonio legate alle attività umane in Europa.

Il caldo aumenta

Capire il ruolo degli oceani
Diversi progetti europei in corso studiano i meccanismi ancora poco noti degli scambi di diossido di carbonio tra gli oceani e l'atmosfera - scambi molto importanti per assorbire le emissioni di questi gas ad effetto serra causate dall'attività umana. I ricercatori del progetto ASGAMAGE usano piattaforme di misura per studiare i processi in atto.

Il caldo aumenta

 
Pagina precedente Sommario Pagina seguente
Pagina precedente Sommario Pagina
seguente
  Graphic element Sistema di ricerca Top