FP7 in Brief illustration from FP7 in Brief brochure Come partecipare al Settimo
programma quadro per la ricerca

Chi può fare richiesta?

Chi sono i possibili partecipanti?

La partecipazione al 7° PQ è aperta a un’ampia gamma di organizzazioni e individui. Le norme di partecipazione variano a seconda dell’iniziativa di ricerca:

  • gruppi di ricerca universitari o presso istituti di ricerca;
  • imprese intenzionate a innovare;
  • piccole e medie imprese (PMI);
  • associazioni o raggruppamenti di PMI;
  • enti pubblici o di governo (locali, regionali o nazionali);
  • ricercatori all’inizio della carriera (studenti post-laurea);
  • ricercatori esperti;
  • istituzioni che gestiscono infrastrutture di ricerca di interesse transnazionale;
  • organizzazioni e ricercatori di paesi terzi;
  • organizzazioni internazionali;
  • organizzazioni della società civile.

Questo elenco è puramente indicativo e non è completo.

Da quali paesi?

In linea di principio, la partecipazione al 7° PQ è aperta a tutti i paesi del mondo, ma le procedure di partecipazione e le possibilità di finanziamento variano per i vari gruppi di paesi.

Naturalmente, gli Stati membri dell’UE hanno i diritti più estesi e maggiore accesso ai finanziamenti. Le condizioni valide per i paesi membri valgono anche per i paesi associati al 7° PQ (cioè i paesi che contribuiscono con una quota allo stanziamento globale di bilancio del 7° PQ). Nel 6° PQ questi paesi comprendevano i paesi SER (Islanda, Norvegia e Liechtenstein), i paesi candidati (per es. Turchia e Croazia) ed anche Israele e Svizzera.

Un altro importante gruppo di paesi è quello dei paesi partner di cooperazione internazionale (come la Russia e altri paesi dell’Europa orientale e dell’Asia centrale, i paesi in via di sviluppo, i paesi partner mediterranei e i paesi dei Balcani occidentali). I partecipanti di tali paesi hanno diritto ai finanziamenti alle stesse condizioni dei paesi membri dell’UE. L’unica restrizione per loro è che i consorzi devono prima avere il numero minimo previsto di partecipanti dagli Stati membri o dai paesi associati.

Anche i paesi industrializzati ad alto reddito possono partecipare, ma sulla base dell’autofinanziamento poiché i finanziamenti dell’UE vengono concessi soltanto in casi eccezionali.

Il 7° PQ incoraggia in modo esplicito la cooperazione con i «paesi terzi». In questo caso due sono gli obiettivi previsti:

  • incentivare la competitività europea in settori selezionati con partenariati strategici con paesi terzi e con iniziative che incoraggino i migliori scienziati dei paesi terzi a lavorare in e con l’Europa;
  • affrontare problemi specifici di portata globale o spesso riscontrati nei paesi terzi, sulla base dell’interesse reciproco e del vantaggio reciproco.

Infine, per i paesi terzi, il 7° PQ prevede borse internazionali in entrata e in uscita per promuovere la collaborazione con i gruppi di ricerca fuori dall’Europa.

cover of the brochure
(~1.3 MB)
 
Inizio pagina