FP7 in Brief illustration from FP7 in Brief brochure Come partecipare al Settimo
programma quadro per la ricerca

Che cosa sono i «meccanismi di finanziamento»?

I meccanismi di finanziamento sono i tipi di progetti attraverso i quali si attua il programma e sono i seguenti:

Progetti in collaborazione

I progetti in collaborazione sono progetti di ricerca con obiettivi scientifici e tecnologici chiaramente definiti da cui ci si aspetta risultati specifici (ad esempio la creazione di nuove conoscenze e tecnologie per migliorare la competitività europea). Questi progetti sono realizzati da consorzi formati da partecipanti di diversi paesi e dall’industria e dall’università.

Reti di eccellenza

Il meccanismo di finanziamento delle reti di eccellenza è stato progettato per gli istituti di ricerca che intendono combinare e integrare in modo funzionale una parte considerevole delle loro attività e capacità in un dato settore, con l’obiettivo di creare in questo campo un «centro virtuale di ricerca» europeo.

Ciò avverrà con l’attuazione di un «programma congiunto di attività» basato sull’utilizzo integrato e complementare di risorse appartenenti a intere unità di ricerca, dipartimenti, laboratori o grandi gruppi. L’attuazione di questo programma congiunto di attività richiede un impegno formale dalle organizzazioni che mettono in comune parte delle loro risorse e delle loro attività.

Inizio pagina

Coordinamento e azioni di supporto

Si tratta di azioni che non riguardano la ricerca in senso stretto ma il coordinamento e la creazione di reti di progetti, programmi e politiche. Per esempio potrebbero includere:

  • il coordinamento e la creazione di reti di attività, la divulgazione e l’utilizzo della conoscenza;
  • attività come studi o gruppi di esperti che agevolano l’attuazione del PQ;
  • appoggio all’accesso transnazionale alle più importanti infrastrutture di ricerca;
  • azioni per stimolare la partecipazione delle PMI, della società civile e delle loro reti;
  • appoggio alla cooperazione con altri sistemi di ricerca europei (e.g. la «ricerca di frontiera»).

Progetti individuali

Sono i progetti elaborati da gruppi di ricerca individuali nazionali o multinazionali guidati da un «ricercatore principale» e finanziati dal Consiglio europeo per la ricerca (CER).

Inizio pagina

Sostegno alla formazione e allo sviluppo della carriera dei ricercatori

La formazione e lo sviluppo di carriera per i ricercatori dell’Unione europea e dei suoi partner di ricerca avviene attraverso un’ampia gamma di azioni intitolate a Marie Curie.

Ricerca a vantaggio di gruppi specifici, in particolare le PMI

Si tratta di progetti di ricerca e di sviluppo tecnologico in cui il grosso del lavoro viene svolto da università, centri di ricerca o altre persone giuridiche a vantaggio di gruppi specifici, specialmente le PMI, oppure per le organizzazioni della società civile e le loro reti.

Inizio pagina

A proposito di soldi

Il principio di base del finanziamento che vige per il 7° PQ è il cofinanziamento. Questo vuol dire che la Commissione non «acquista» servizi di ricerca stipulando contratti e pagando un prezzo, ma eroga delle sovvenzioni ai progetti contribuendo per una quota ai costi globali.

I tassi massimi di rimborso dei costi di un progetto dipendono dal meccanismo di finanziamento, dallo status giuridico del partecipante e dal tipo di attività. Il tasso standard di rimborso per attività di ricerca e di sviluppo tecnologico è del 50 %. Alcune persone giuridiche possono ottenere fino al 75 % (enti pubblici senza fini di lucro, PMI, organismi di ricerca, istituti di istruzione secondaria e superiore). Per le attività dimostrative il tasso di rimborso può raggiungere il 50 %, mentre per altre attività (gestione del consorzio, creazione di reti, formazione, coordinamento, divulgazione ecc.) può arrivare al 100 % dei costi ammissibili. Il tasso del 100 % si applica anche per le azioni di ricerca di frontiera nell’ambito del Consiglio europeo per la ricerca.

cover of the brochure
(~1.3 MB)
 
Inizio pagina