Navigation path

Additional tools

Inforegio-Newsroom

Uno studio dimostra che la futura politica regionale consente di ridurre la burocrazia del 20%

(26/07/2012)

Uno studio dimostra che la futura politica regionale consente di ridurre la burocrazia del 20%

Lo studio "Misurazione dell'impatto delle mutevoli esigenze di regolamentazione sui costi ed oneri amministrativi nella gestione dei Fondi Strutturali dell'UE (FESR e Fondo di coesione)", commissionato dalla Direzione Generale della Politica regionale, dimostra che esiste un'elevata possibilità di ridurre gli oneri amministrativi per i beneficiari, in base alle proposte della Commissione per il periodo 2014-2020.  Dall'attuazione delle semplificazioni proposte dalla Commissione ci si aspetta una riduzione del 20% rispetto al periodo 2007-2013.  

Per i beneficiari, le semplificazioni principali consistono nel passaggio alla trasmissione di documenti per via elettronica (Coesione elettronica), nelle norme di ammissibilità semplificate e nell'armonizzazione delle norme per i vari fondi dell'UE, al fine di ridurre la complessità della gestione dei progetti giorno per giorno. Secondo lo studio anche gli Stati membri e le regioni possono tagliare i costi amministrativi, concentrando gli aiuti comunitari su aree ristrette, nonché ridurre i livelli di gestione e controllo.

Per leggere lo studio: "Measuring the impact of changing regulatory requirements to administrative cost and administrative burden of managing EU Structural Funds"

EU Regional Policy: Stay informed