Navigation path

Additional tools

Inforegio-Newsroom

Scelti i finalisti dei premi RegioStars 2014, riconoscimento attribuito ai migliori progetti della politica regionale dell'UE

(06/08/2013)

Scelti i finalisti dei premi RegioStars 2014, riconoscimento attribuito ai migliori progetti della politica regionale dell'UE

Sono stati pubblicati oggi a Bruxelles i nomi dei finalisti dell'edizione 2014 dei premi RegioStars, riconoscimento attribuito ai progetti regionali più stimolanti e innovativi. La giuria dei premi RegioStars ha selezionato, tra 80 progetti finanziati dai fondi regionali dell'UE, 19 finalisti sulla base di quattro criteri fondamentali: innovazione, impatto, sostenibilità e partenariato.

I finalisti provengono da regioni e città di 17 Stati membri: Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Spagna, Svezia, Regno Unito e Ungheria.

Illustreranno i loro progetti alla giuria, presieduta dall'ex presidente del comitato delle regioni Luc Van den Brande, l'8 ottobre prossimo in occasione dell'undicesima settimana europea delle regioni e delle città, gli OPEN DAYS 2013. I vincitori saranno annunciati il 31 marzo 2014 a Bruxelles, nella cerimonia di premiazione presentata dal Commissario Hahn.

Le categorie dei premi che riflettono le priorità dell'agenda per la crescita di Europa 2020 sono:

  • Crescita intelligenteInnovazione delle PMI: sostegno alla competitività e alla crescita delle piccole e medie imprese

  • Crescita sostenibileCrescita verde e posti di lavoro grazie alla bioeconomia: investimenti sostenibili nel settore della bioeconomia

  • Crescita inclusiva – Creazione di posti di lavoro per le giovani generazioni: un contributo alla lotta contro la disoccupazione giovanile

  • CityStar – Progetti d’investimento nei trasporti pubblici urbani sostenibili: sostegno allo sviluppo di strategie per affrontare i problemi dei trasporti nelle città europee.

I vincitori dell'edizione 2013 dei premi RegioStars sono stati i progetti faro di Porto (Portogallo), dell'Inghilterra nord-occidentale (Regno Unito), della Varmia-Masuria (Polonia), di Berlino (Germania) e della Lituania. Le categorie dei premi hanno riguardato in particolare: la ricerca e lo sviluppo, l'efficienza delle risorse nelle PMI, l'innovazione sociale, lo sviluppo urbano sostenibile e l'uso dei video per promuovere la politica regionale dell'UE.

Contesto

L’obiettivo dei premi RegioStars è attribuire un riconoscimento alle buone pratiche nel campo dello sviluppo regionale e dare visibilità a progetti originali e stimolanti in grado di costituire un modello per altre regioni.

Ai premi RegioStars possono concorrere ogni anno tutte le regioni dell'UE i cui progetti abbiano, a decorrere dal 1° gennaio 2000, usufruito di un sostegno agli investimenti attraverso la politica regionale dell'UE. Fin dalla sua istituzione nel 2008 il maggior numero di candidature è stato presentato dall'Austria, dal Belgio, dai Paesi baltici e dal Galles (Regno Unito).

Gli OPEN DAYS 2013, in programma a Bruxelles dal 7 al 10 ottobre 2013, offriranno ai finalisti l'occasione di illustrare e spiegare i loro progetti. Si tratta di un evento che riunisce centinaia di rappresentanti politici, esperti e operatori chiamati a discutere il tema della politica regionale. L'edizione di quest'anno si svolge in un momento cruciale quando le regioni e le città europee staranno ultimando i preparativi per la politica di coesione dell'UE, appena riformata in vista del periodo di programmazione 2014-2020.

Per ulteriori informazioni:

Politica regionale UE: Informazioni
Mezzi di comunicazione sociale