Navigation path

Additional tools

Inforegio-Newsroom

Progetto della settimana: un edificio high-tech e «verde» come punto di ritrovo per la comunità del paese di Dambel

(09/11/2012)

Progetto della settimana: un edificio high-tech e «verde» come punto di ritrovo per la comunità del paese di Dambel

Dambel è un paesino di 453 abitanti nel nord-ovest del Trentino, in Italia.

 

Al fine di creare un nuovo spazio multifunzionale per la sua comunità e dare nuovo slancio alla vita del paese, la municipalità di Dambel ha deciso di restaurare un vecchio e ampio edificio pubblico ispirandosi ai criteri della «bioedilizia».

 

L’edificio pubblico rinnovato, che ha beneficiato di finanziamenti dell’UE pari a EUR 625 000, è stato inaugurato a luglio 2012. Le strutture principali sono state realizzate utilizzando il legno locale. Le soluzioni innovative impiegate per il tetto consentono un recupero totale delle acque piovane, che servono poi a irrigare i giardini che circondano la costruzione. Il nuovo fabbricato utilizza inoltre un sistema di domotica avanzato con fonti energetiche rinnovabili. L’impianto di riscaldamento, ad esempio, è basato su una caldaia a biomassa, in grado di offrire prestazioni migliori e un maggiore rispetto dell’ambiente rispetto alle tradizionali caldaie a gas.

 

Il nuovo edificio basato su criteri di risparmio energetico ospita attualmente un grande magazzino, un asilo nido con quasi 20 bambini, il municipio, l’ambulatorio medico cittadino e un salone enorme destinato alle riunioni del consiglio municipale e della comunità del paese. La struttura offre pertanto un’ampia gamma di servizi pubblici per un paese così piccolo. Si prevede che ospiterà ogni anno una media di circa 7 000 persone, provenienti dal paese stesso o dalle zone limitrofe.

 

Flavio Pedrotti, sindaco di Dambel, ha dichiarato:

«Abbiamo richiesto finanziamenti per rinnovare un edificio che ospitava diversi uffici e un asilo nido. Grazie ai finanziamenti comunitari, il vecchio edificio è stato completamente rinnovato ed è diventato così il principale punto di ritrovo per i cittadini del paese. Inoltre, grazie alle tecnologie e ai sistemi puliti adottati, la nuova struttura ha ottenuto la certificazione ARCA, il sistema di certificazione italiano degli edifici in legno. La nuova costruzione offre più servizi per i cittadini in un unico luogo. Si tratta di una cosa straordinaria per un paese così piccolo.»

Sito Web del progetto

Politica regionale UE: Informazioni
Mezzi di comunicazione sociale