Miglioramento dei collegamenti della città portuale

Il porto di Salerno beneficerà di una nuova strada urbana che potenzierà i collegamenti con l'autostrada più vicina e le reti internazionali.

Altri strumenti

 

Il progetto principale consiste nella realizzazione di un nuovo svincolo e di cinque chilometri di nuove vie di accesso. Tale intervento si svolge nell’ambito del progetto Salerno Porta ovest, un piano di sviluppo urbanistico più ampio.

Principale porto per il traffico marittimo nel Mediterraneo

Situata nella parte sud-occidentale della penisola, nella regione Campania, Salerno conta circa 140 000 abitanti. La città gode di eccellenti collegamenti marittimi con altri porti nazionali e internazionali in tutto il Mediterraneo, nonché di una buona viabilità e di collegamenti ferroviari con il resto della penisola. Nel 2011, la città ha gestito oltre 10,5 tonnellate di carico e almeno tre milioni di container.

L’obiettivo principale del progetto, cofinanziato dall’UE, consiste nel potenziamento dei collegamenti tra il porto di Salerno e l’autostrada A3, nonché con la rete transeuropea di trasporto, la più ampia dell’UE (il cosiddetto programma TEN-T). I lavori includeranno la realizzazione di una nuova strada e la ricostruzione di altre vie di accesso, nonché altre infrastrutture principali. Tale intervento si svolge in seno al progetto Salerno Porta Ovest, che intende ridisegnare l'accessibilità della città.

Strade nuove e ricostruite

I lavori si concentreranno su circa 6,7 chilometri di strade, di cui 5,3 chilometri saranno costituiti da nuove vie di accesso. Separate dalle strade già esistenti nella zona, i nuovi tragitti consisteranno in due tunnel, lunghi rispettivamente 850 e 950 metri, con corsie gemelle. La realizzazione dei nuovi tunnel rappresenta una sfida cruciale a causa della composizione rocciosa del terreno. Il progetto prevede inoltre la costruzione di due rotatorie e l’attuazione di lievi modifiche all’attuale rete stradale urbana.

Durante la fase di implementazione verranno creati 180 nuovi posti di lavoro. Il progetto consentirà di ridurre la forte congestione del traffico nella zona, separando i veicoli commerciali pesanti dal resto del traffico urbano. Grazie alla riduzione degli orari di viaggio tra la città e l'autostrada, anche l'accessibilità della zona subirà un miglioramento. A ciò si aggiunge la riduzione dei costi di viaggio per i passeggeri e per gli autocarri. Ulteriori vantaggi saranno rappresentati dall’incremento della capacità di carico del porto, oltre a un maggiore potenziale di sviluppo economico per la regione Campania e per il Mezzogiorno.

Aiuti totali e comunitari

Il progetto “Porto di Salerno - Collegamenti ferroviari e stradali. Sistema dei trasporti Salerno porta ovest” beneficia di un budget totale di 146 600 000 euro, con il contributo del Fondo europeo di sviluppo regionale dell’UE pari a 73 300 000 euro per il periodo di programmazione 2007-2013.

Data proposta

11/07/2012