ECOMARK - trasformare le sfide ambientali in opportunità

Il progetto ECOMARK è stato ideato per diffondere una maggiore consapevolezza ambientale tra le PMI nelle aree industriali e ideare soluzioni che non abbiano ripercussioni negative sugli obiettivi imprenditoriali, permettendo così di trasformare le sfide ambientali in opportunità.

Altri strumenti

 

Progetti come questo contribuiscono a creare nell'Unione europea un'economia intelligente, sostenibile e inclusiva entro il 2020, come previsto dalla strategia di crescita UE 2020. L'Unione europea si trova ad affrontare alcune difficili sfide, tra cui l'invecchiamento della popolazione, una manodopera specializzata insufficiente, il bisogno di una maggiore innovazione, la ricerca di un equilibrio tra crescita economica e impatto ambientale e l'approvvigionamento di energia da fonti sicure e pulite. I progetti di politica elaborati nelle diverse regioni dell'UE hanno l'obiettivo di affrontare e risolvere queste e altre sfide, mirano a generare occupazione, innalzare gli obiettivi formativi, sviluppare fonti energetiche rinnovabili, aumentare la produttività e garantire l'accesso alle opportunità a tutti i cittadini. I progetti e le regioni sono cruciali in questo, poiché da essi scaturiscono risultati che contribuiscono a raggiungere gli obiettivi fondamentali della strategia.

Le PMI rivestono un ruolo di primo piano nei sistemi economici di molti paesi e sono la vera ossatura di alcuni. In conformità al 'Global Green New Deal' dell'UNEP e alla Legge sulle piccole imprese per l'Europa, ECOMARK incoraggia le PMI ad applicare il principio del Green Marketing nelle aree industriali e a intraprendere iniziative concrete che coniughino l'ambiente e i profitti.

Passare alla sostenibilità

ECOMARK assegna pari priorità ai due obiettivi: incentivare le PMI e salvaguardare l'ambiente. Il progetto in corso in alcune regioni di Italia, Grecia, Francia, Slovenia e Spagna si prefigge di pianificare attività innovative per le PMI come l'analisi ambientale ed energetica; sviluppare piani strategici di Green Marketing (GMP) per le aree industriali e, infine, verificare e monitorare i servizi innovativi e i GMP in tutti i paesi partner.

A livello pratico, le PMI saranno incoraggiate a insediarsi in parchi eco-industriali o a convertire le aree industriali esistenti in aree sostenibili. ECOMARK le aiuterà in questo processo, mettendo a punto servizi innovativi in settori quali la logistica, l'efficienza energetica e il finanziamento di terzi.

ECOMARK svilupperà anche un Green Marketing Plan e una strategia di divulgazione per le aree industriali usando il marchio ECOMARK. Sebbene il progetto sia in corso in sei regioni di cinque paesi europei, non si tratta di una soluzione semplice che può essere adattata a ogni contesto. Il team di progetto sperimenterà e monitorerà il progresso di ogni regione partecipante per selezionare le idee migliori.

Rafforzare l'innovazione e l'efficienza

Oltre al rafforzamento delle capacità di innovazione delle PMI nel settore ambientale, il progetto farà in modo che le risorse vengano usate efficacemente e i prodotti finali abbiano un impatto sull'ambiente il più limitato possibile. Concentrandosi sulle tecnologie energetiche ecologicamente compatibili e sulla logistica sostenibile e migliorando i processi produttivi efficienti sarà possibile ridurre le emissioni di CO2 delle PMI e delle aree industriali.  

Questi risultati non avranno solo un impatto positivo sull'ambiente e sull'efficienza delle PMI, ma contribuiranno anche a ridurre la percezione negativa diffusa degli insediamenti industriali.


Data proposta

29/08/2011