i.e. SMART per la nascita di giovani imprenditori e nuovi posti di lavoro

A seguito della crisi economica, i giovani che vivono in Europa centrale si sono trovati di fronte a pessime prospettive occupazionali. Al contempo, la crescita delle piccole e medie imprese in Europa ha registrato un ristagno. Per trasformare questi due dati da negativi in positivi, il progetto i.e. SMART favorisce l’autoimpiego dei giovani disoccupati sensibilizzandoli, educandoli e formandoli all’innovazione.

Altri strumenti

 
I partecipanti del workshop per SMART Trainer di Budapest festeggiano il loro vittorioso traguardo. I partecipanti del workshop per SMART Trainer di Budapest festeggiano il loro vittorioso traguardo.

Tutto ha avuto inizio con un concorso che ricercava le migliori nuove idee imprenditoriali nei settori della tecnologia dell’informazione e della comunicazione (TIC), della green economy e delle industrie creative. Con sorpresa dei promotori del progetto SMART Training Network for Innovation and Entrepreneurship in Emerging Sustainable Economic Sectors, in breve i.e. SMART, sono giunte centinaia di domande di partecipazione.

I cinque concorrenti con le migliori idee imprenditoriali di ciascuna delle sette regioni partecipanti sono stati invitati allo SMART Campus, dove ogni giovane imprenditore si è confrontato faccia a faccia con un coach e ha avuto l’opportunità di presentare la propria idea a potenziali investitori.

Abbandonare la comfort zone

i.e. SMART ha già prodotto un notevole impatto stimolando centinaia di giovani a uscire dalla propria comfort zone e avviare una propria attività. Con l’intento di agevolare il processo, il progetto ha istituito alcuni centri per l’imprenditorialità, gli SMART Point, dove persone tra i 14 e i 30 anni di età possono incontrare altre persone con cui condividono le idee per ricevere formazione.

Consapevoli che non tutti possono frequentare uno SMART Point, i partner del progetto hanno sviluppato lo SMARTSITE, un sito Web in 3D, interattivo e all’avanguardia. Grazie a questa piattaforma, i formatori hanno fornito ai partecipanti strumenti e assistenza da remoto e attraverso istituzioni terze.

Il progetto, inoltre, ha favorito l’incontro, mediante la rete SMART, tra aspiranti giovani imprenditori e persone sulla loro stessa lunghezza d’onda di altri paesi, imprimendo un aspetto globale al programma.

Un nuovo modo di pensare

L’impatto di i.e. SMART è percettibile anche nelle aule di tutte le regioni. Avendo identificato una reale esigenza di educazione all’imprenditorialità quale parte integrante dei curricula tradizionali, i sistemi educativi stanno cercando di integrare il pensiero imprenditoriale nell’insegnamento frontale di tutti i giorni.

Il risultato è che gli immediati miglioramenti generati da i.e. SMART probabilmente continueranno ben oltre la durata del progetto.

«L’impatto positivo di questo progetto è facilmente visibile negli studenti: sono coinvolti, motivati e desiderosi di far parte della società».

Dr Hartmut Rӧsch, Capo del Dipartimento per la formazione professionale e del Centro per le start-up, Hochschule der Medien di Stoccarda, Germania


Investimento complessivo e finanziamenti UE

L’investimento complessivo per il progetto «SMART Training Network for Innovation and Entrepreneurship in Emerging Sustainable Economic Sectors» ammonta a 2 133 700 EUR, di cui 1 675 165 EUR provengono dal Fondo europeo di sviluppo regionale dell’Unione europea tramite il Programma operativo «EUROPA CENTRALE» per il periodo di programmazione 2007-2013.


Data proposta

01/07/2014