COQUIN - Rafforzare l'innovazione e promuovere la cooperazione nelle regioni di frontiera austriache e italiane

Il progetto COQUIN, un'iniziativa transfrontaliera in Alto Adige e nel Tirolo austriaco, ha sviluppato dei programmi di gestione delle qualifiche per i giovani dipendenti nel tentativo di incoraggiare l'innovazione e la cooperazione. Inoltre, il team si è concentrato sull'internazionalizzazione dei propri programmi e sulla discussione di future cooperazioni a un livello più ampio. La visita ad organizzazioni in Italia, Danimarca, Svizzera, Austria e Lussemburgo gli ha consentito di attuare nuove idee per quanto riguarda i propri finanziamenti e i propri programmi di qualificazione.

Altri strumenti

  •  
  • Riduci carattere  
  • Ingrandisci carattere  

" «Siamo riusciti a definire i programmi “assistente addetto all'innovazione” e “persone responsabili dell'innovazione” a un livello più ampio, realizzando una cooperazione transfrontaliera e sensibilizzando riguardo all’importanza dell'innovazione, anche, o soprattutto, nelle aziende più piccole.» "

Johannes Rohm, responsabile del progetto COQUIN

COQUIN si è ispirato al programma di finanziamento «assistente addetto all'innovazione», creato dalla «Tiroler Zukunftsstiftung» nel Tirolo austriaco, al fine di fornire dei finanziamenti ai giovani dipendenti per il coaching o le qualifiche specifiche nella gestione dell'innovazione. L'idea era quella di creare un sistema simile in Alto Adige e di costruire, al contempo, una rete tra le aziende che danno lavoro ad assistenti addetti all'innovazione in entrambe le regioni.

Grazie ad «assistente addetto all'innovazione», le imprese assumono giovani laureati per impiegarli nei loro progetti di innovazione. Ciò va a vantaggio sia delle aziende che dei laureati che, essendo direttamente coinvolti nei progetti, entrano nel mondo del lavoro e ricevono coaching tecnico e competenze.

Creazione di una rete per la cooperazione

La cooperazione va ben oltre un semplice scambio tra un'azienda un laureato. COQUIN è riuscito a istituire una rete di assistenti addetti all'innovazione e di «persone responsabili dell’innovazione» in Alto Adige fornendo diverse piattaforme, quali eventi, workshop o riunioni in azienda.

Inoltre, avvia dei progetti pilota per favorire l'innovazione e la cooperazione. Il progetto iniziale «assistente addetto all'innovazione», grazie agli scambi di esperienze e di conoscenze sulla gestione dell'innovazione, si è gradualmente esteso a un livello transfrontaliero, vale a dire europeo. Ha inoltre reso possibile lo sviluppo di modelli metodologici di qualifica nell'ambito della cooperazione e della gestione dell'innovazione.

Sviluppo dei progetti di innovazione e creazione parallela di posti di lavoro

La creazione della rete migliora la cooperazione tra le aziende e le università e, al contempo, introduce competenze innovative, tecniche, organizzative e sociali all'interno delle PMI sviluppando i progetti di innovazione. La cooperazione regionale, in definitiva, rafforza la competitività delle PMI. Nel Tirolo settentrionale, a partire dalla promozione del programma da parte del progetto Interreg COQUIN, sono stati assunti 60 nuovi assistenti.

Investimento complessivo e finanziamenti dell'UE

L’investimento totale per il progetto «Cooperazione per la qualificazione e la divulgazione di reti di assistenza all'innovazione» è di 550 965 EUR, con un contributo da parte del Fondo europeo di sviluppo regionale dell'UE di 340 098 EUR, attraverso il programma operativo «Infrastruttura e ambiente» per il periodo di programmazione 2007-2013. L'investimento rientra nella priorità «Relazioni economiche, competitività e diversificazione».

Data proposta

30/03/2017