Ottimizzare il contributo dei Fondi strutturali e di investimento europei alle priorità della Commissione

Altri strumenti

  •  
  • Riduci carattere  
  • Ingrandisci carattere  

07/01/2016

La Commissione ha adottato una comunicazione sul contributo dei Fondi strutturali e di investimento europei (fondi SIE) alla strategia di crescita dell'UE, al piano di investimenti e alle priorità della Commissione nel corso del decennio. La relazione comprende anche i risultati dei negoziati con gli Stati membri sugli accordi di partenariato, sui programmi e sulle principali sfide per paese.

Per esempio, nel periodo 2014-2020 i fondi investiranno 121 miliardi di EUR in ricerca e innovazione, tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) e sostegno alle piccole imprese in tutta Europa.I fondi sosterranno direttamente due milioni di imprese per accrescerne la competitività e aumentarne la capacità di ricerca e innovazione. Quasi 15 milioni di famiglie avranno accesso alla banda larga ad alta velocità grazie al Fondo europeo di sviluppo regionale, mentre con il sostegno del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale quasi 20 milioni di persone nelle zone rurali disporranno di nuovi o migliori servizi e infrastrutture TIC.

 Riformati per il periodo 2014-2020, i fondi SIE pongono un chiaro accento su quattro principali settori generatori di crescita: la ricerca e l'innovazione, le tecnologie digitali, il sostegno all'economia a basse emissioni di carbonio e alle piccole imprese. Gli investimenti dei fondi SIE, orientati ai risultati e in linea con il semestre europeo e le raccomandazioni specifiche per paese, consentiranno di creare le giuste condizioni perché progetti di qualità prosperino, le imprese crescano e la vita quotidiana della gente migliori, tutti elementi che contribuiranno alla ripresa in Europa.

Nel periodo 2014-2020 454 miliardi di EUR provenienti dal bilancio dell'UE (637 miliardi di EUR compreso il cofinanziamento nazionale) saranno investiti nelle città e nelle regioni europee grazie a più di 500 programmi dei fondi SIE. Tali fondi costituiscono una parte importante degli investimenti pubblici nell'UE e tra il 2014 e il 2016 dovrebbero rappresentare in media il 14 % circa degli investimenti pubblici totali e raggiungere il 70 % in alcuni Stati membri.

Come previsto dall'articolo 16 del regolamento recante disposizioni comuni, la comunicazione presenta i principali risultati dei negoziati tra gli Stati membri, i loro partner, compresi gli attori regionali e locali, e la Commissione in merito agli accordi di partenariato e ai programmi. L'allegato II presenta un quadro di sintesi delle questioni chiave per ciascuno Stato membro, mentre l'allegato I riguarda i programmi di cooperazione interregionale.

Al fine di garantire la massima trasparenza per il pubblico, la Commissione inaugura oggi una nuova piattaforma aperta dei dati relativi ai fondi SIE per illustrare i progressi compiuti nell'attuazione dei programmi dei fondi SIE.

Per ulteriori informazioni 

Comunicazione:

Schede informative sul contributo dei Fondi SIE alle priorità della Commissione:

@CorinaCretuEU @jyrkikatainen #InvestEU#ESIF

Notizie