Programma operativo 'Provincia autonoma di Bolzano'

Programma che rientra nell'obiettivo 'Competitività regionale e occupazione', cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR)

Italia

Altri strumenti

  •  
  • Riduci carattere  
  • Ingrandisci carattere  

Il 27 luglio 2007 la Commissione europea ha approvato un programma operativo regionale per la Provincia autonoma di Bolzano, Italia, per il periodo 2007-13. Il programma operativo rientra nel quadro dell'obiettivo "Competitività regionale e occupazione" e ha una dotazione di circa 75 Mio EUR. Il sostegno comunitario per il tramite del Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) ammonta a circa 26 Mio EUR pari a circa lo 0,1% dell'investimento complessivo dell'UE stanziato per l'Italia nell'ambito della politica di coesione 2007-13.

1. Obiettivi e finalità del programma

L'obiettivo generale del programma è di promuovere misure ambientali con un'attenzione particolare per gli investimenti nelle energie sostenibili e nei trasporti urbani puliti al fine di contribuire agli impegni di Kyoto sottoscritti dall'UE. Il programma rafforzerà sia l'offerta che la domanda di tecnologie e servizi aventi un impatto ridotto sull'ambiente. Esso sosterrà anche il miglioramento dell'efficienza delle aziende. Il programma svilupperà inoltre l'economia basata sui saperi mediante strutture più competitive, un migliore accesso a un uso efficiente delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) e la garanzia della sostenibilità ambientale in linea con il modello "Regioni alpine". Promuovendo la competitività, le strutture economiche innovative e lo sviluppo sostenibile il programma contribuisce appieno agli obiettivi della strategia di Lisbona.

2. Impatto previsto degli investimenti

Il programma dovrebbe creare 100 nuovi posti di lavoro a tempo pieno, la maggior parte dei quali nel settore della ricerca e sviluppo (R&S) e stimolare un investimento totale di 75 Mio EUR (pari a quasi tre volte il contributo comunitario). Il consumo di energie rinnovabili dovrebbe raggiungere il 70% entro il 2015 mentre le emissioni di gas ad effetto serra dovrebbero ridursi di 7 000 tonnellate/anno. Il programma si prefigge inoltre di tutelare e migliorare la qualità dell'ambiente mobilitando ulteriori risorse ai fini della prevenzione dei rischi e della ricerca nelle energie rinnovabili.

3. Priorità

Il programma operativo si articola nelle seguenti priorità:

Priorità 1: Competitività del sistema economico [circa 36,5% del finanziamento complessivo]

Questa priorità è imperniata sulle strategie di sviluppo sostenibile, l'innovazione e l'economia dei saperi, in linea con gli obiettivi della strategia di Lisbona. Tale priorità verrà realizzata stimolando la R&S, incoraggiando i collegamenti in rete, promuovendo il settore agro-alimentare, la costituzione di cluster, la creazione di centri di competenze e di capacità innovative direttamente correlati agli obiettivi di sviluppo economico locale. Ciò avverrà supportando i centri di competenze industriali o tecnologici, promuovendo la ricerca e lo sviluppo tecnologico (RST) industriali e migliorando l'accesso e il ricorso alle TIC.

Priorità 2: Sostenibilità ambientale della crescita economica [circa 33,5% del finanziamento complessivo]

Questa priorità intende migliorare la qualità della vita degli abitanti della Provincia autonoma di Bolzano correlandosi agli obiettivi provinciali di sostenibilità ambientale. Le principali attività da espletare nell'ambito di questa priorità sono il sostegno alle energie sostenibili, in particolare al settore solare e idroelettrico, l'efficienza energetica e le energie rinnovabili (sperimentazione con l'idrogeno) nonché la promozione di trasporti urbani puliti, in particolare nelle zone urbane di Bolzano.

Priorità 3: Prevenzione dei rischi naturali [circa 26% del finanziamento complessivo]

Questa priorità ha per oggetto la prevenzione dei rischi naturali quali le inondazioni. Gran parte delle risorse finanziarie verrà usata per finanziare infrastrutture tecniche al fine di osservare, rilevare, monitorare, prevedere e assicurare un'allerta precoce in relazione a tutta una serie di rischi legati ai sistemi fluviali. Nell'ambito di questa priorità la Provincia autonoma di Bolzano intende promuovere la protezione e il miglioramento dell'ambiente e preparare risposte adeguate ai rischi ambientali.

Priorità 4: Assistenza tecnica [circa 4% del finanziamento complessivo]

Questa priorità servirà ad assicurare l'assistenza tecnica necessaria per attuare il programma. Il sostegno finanziario disponibile copre i costi di amministrazione, monitoraggio, valutazione e controllo, nonché informazione e comunicazione.

Informazioni tecniche e finanziarie

Programma operativo 'Provincia autonoma di Bolzano'

Tipo d'intervento

Programma operativo

CCI

2007IT162PO009

Number of decision

C/2007/3726

Data di approvazione finale

27/07/2007

Ripartizione delle risorse per asse prioritario

Asse prioritario Investimenti UE Partecipazione pubblica nazionale Partecipazione pubblica totale
Competitività del sistema economico 9 498 023 17 847 173 27 345 196
Sostenibilità ambientale della crescita economica 8 717 363 16 380 281 25 097 644
Prevenzione dei rischi naturali 6 765 715 12 713 054 19 478 769
Assistenza tecnica 1 040 880 1 955 855 2 996 735
Totale 26 021 981 48 896 363 74 918 344