Navigation path

Additional tools

Dalla A alla Z

Coesione economica e sociale

A riprova della solidarietà tra gli Stati membri e le regioni dell'UE, la coesione economica e sociale mira a realizzare uno sviluppo socioeconomico equilibrato in tutta l'UE.

La coesione economica e sociale è portata avanti mediante la politica regionale dell'Unione, che il trattato di Maastricht del 1992 ha inserito nel trattato CE. La politica regionale serve a ridurre le disparità strutturali tra regioni e Stati membri mediante una serie di operazioni finanziate dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), dal Fondo sociale europeo (FSE) e dal Fondo di coesione.

Ogni tre anni, la Commissione europea presenta una relazione per riferire sui progressi compiuti nella realizzazione della coesione economica e sociale e sul ruolo svolto al riguardo dalle politiche dell'UE. Per il periodo di programmazione 2007-13, la politica regionale è la seconda voce di bilancio più consistente, con uno stanziamento complessivo di 348 miliardi di euro (ai prezzi del 2006). In questo periodo, la politica regionale continuerà a sostenere le regioni che non hanno completato il processo di convergenza economica e sociale in termini reali. Tuttavia, i finanziamenti strutturali e per la coesione si concentrano soprattutto sul raggiungimento degli obiettivi della strategia di Lisbona, volti a promuovere competitività, crescita e creazione di posti di lavoro.

Per saperne di più

Coesione economica e sociale

Relazioni sulla coesione e relazioni intermedie dal 1996 ad oggi

Politica regionale UE: Informazioni
Mezzi di comunicazione sociale