Online Linguistic Support

Il sostegno linguistico online (Online Linguistic Support, OLS) è concepito per aiutare coloro che partecipano al programma Erasmus+ a migliorare la padronanza della lingua in cui dovranno lavorare, studiare o svolgere attività di volontariato all’estero, affinché possano trarre il massimo vantaggio da questa esperienza.

Visto che la mancanza di competenze linguistiche continua a essere uno dei principali ostacoli alla partecipazione ai programmi europei in materia di istruzione, formazione e mobilità dei giovani, l'OLS offre un supporto flessibile ed agevole. Inoltre, contribuisce a un obiettivo specifico del programma Erasmus+: promuovere l'apprendimento delle lingue e la diversità linguistica.

Ogni anno più di 350 000 partecipanti del programma Erasmus+ verificano le loro competenze linguistiche con l'OLS e hanno la possibilità di migliorarle grazie ai corsi di lingua offerti dal sistema. In media, i partecipanti che seguono dei corsi attivamente migliorano le loro conoscenze di almeno un livello del QCER (Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue).

Accedi al sito dell'OLS OLS per i rifugiati

Cos'è il sostegno linguistico online

Chi può beneficiarne

Attualmente l'OLS è disponibile per:

L'OLS è disponibile per bulgaro, ceco, danese, tedesco, greco, inglese, spagnolo, finlandese, francese, croato, ungherese, italiano, olandese, polacco, portoghese, rumeno, slovacco e svedese, che sono le lingue principali per oltre il 90% di tutte le attività svolte nell'ambito del programma Erasmus+.

Come funziona

I partecipanti del programma Erasmus+ procedono alla valutazione delle competenze linguistiche offerta dall'OLS prima di andare all'estero per valutare le loro conoscenze della lingua che utilizzeranno per studiare, lavorare o fare volontariato all'estero. Gli studenti dell'istruzione superiore sono tenuti a valutare le loro conoscenze linguistiche prima della partenza per garantire che soddisfino il livello raccomandato nella loro organizzazione di destinazione (sono esentati i madrelingua o i casi debitamente giustificati). I risultati della valutazione linguistica non impediscono di partecipare a Erasmus+.

I partecipanti che desiderano migliorare le proprie conoscenze linguistiche possono seguire un corso di lingua online prima e durante il soggiorno all'estero. L'accesso al corso di lingua comprende molte attività diverse di Live Coaching, fra cui tutoraggioMOOC (corsi online aperti e di massa) interattivi. I partecipanti che hanno già una padronanza sufficiente della lingua principale utilizzata all'estero (livello minimo: B2) possono seguire un corso nella lingua locale, sempre che sia disponibile nel servizio OLS.

Se la lingua principale non è coperta dal servizio, l’organizzazione di provenienza o accoglienza fornirà assistenza con altri strumenti. Al loro ritorno, i partecipanti sostengono un test finale per misurare i progressi compiuti durante il soggiorno all’estero.

Cosa fare per partecipare

Se sei già stato selezionato per andare all'estero con Erasmus+ e soddisfi i criteri di cui sopra, il tuo istituto o la tua organizzazione ti invierà un login e una password per accedere alla piattaforma del servizio di sostegno e al corso di lingua, se del caso.

Per saperne di più puoi contattare il tuo istituto di provenienza o l'organizzazione coordinatrice, l'agenzia nazionale o consultare le domande frequenti sul sito dell'OLS.

Cosa ne pensano i partecipanti di Erasmus+

Leggi le interviste con i partecipanti di Erasmus+ che hanno imparato una lingua o migliorato le loro competenze linguistiche con l'OLS:

Sostegno linguistico online di Erasmus+ per i rifugiati

A seguito della recente crisi migratoria, la Commissione europea ha stanziato un bilancio di 4 milioni di euro per aprire l'OLS a 100 000 rifugiati per un periodo di 3 anni, che potranno accedervi su base volontaria e gratuitamente. L'obiettivo è sostenere gli sforzi dei paesi dell'UE per integrare i rifugiati nei sistemi europei di istruzione e formazione e assicurare lo sviluppo delle loro competenze. Dal lancio di questa iniziativa, i rifugiati dei paesi partecipanti hanno potuto accedere a oltre 53 000 corsi di lingua.

Guarda il video e scopri in che modo Mohammad, un meccanico dell'Afghanistan arrivato da poco in Belgio, ha compiuto progressi impressionanti in francese grazie all'OLS.