Alleanze per la conoscenza

Come fare domanda

Le domande vanno presentate nell'ambito degli inviti annuali a presentare proposte pubblicati dall'Agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura.

Obiettivo

Le alleanze per la conoscenza sono progetti transnazionali che portano gli istituti d'istruzione superiore e le imprese a lavorare insieme su questioni comuni.

Lo scopo generale è rafforzare la capacità dell'Europa d'innovare e sostenere la modernizzazione dei sistemi d'istruzione superiore europei.

Le alleanze per la conoscenza vertono su uno o più dei seguenti aspetti:

  • sviluppare nuovi approcci innovativi e interdisciplinari all'insegnamento e apprendimento
  • stimolare lo spirito e le capacità imprenditoriali di studenti, accademici e dipendenti aziendali
  • scambiare conoscenze e collaborare su nuove soluzioni.

Opportunità

Le alleanze per la conoscenza offrono alle organizzazioni la possibilità di elaborare un progetto che contribuisca a uno degli aspetti prioritari indicati sopra. Sono aperte a qualsiasi disciplina e settore, nonché alla collaborazione intersettoriale.

I partner di un'alleanza condividono obiettivi comuni e collaborano per ottenere risultati di reciproca utilità.

Possono ad esempio essere sostenute iniziative volte a:

  • promuovere l'innovazione nell'istruzione superiore
  • sviluppare le competenze imprenditoriali
  • stimolare il flusso e lo scambio di conoscenze tra il mondo universitario e quello delle imprese.

Come funziona

Possono fare domanda le organizzazioni appartenenti ad un consorzio:

  • composto da almeno sei organizzazioni indipendenti di almeno tre paesi partecipanti al programma
  • di cui almeno due devono essere istituti d'istruzione superiore (IIS)
  • e di cui almeno due devono essere imprese/società (ditte di consulenza e di intermediazione sono ammesse se dimostrano un'esperienza pertinente e un impegno nel settore in questione).

Le organizzazioni dei paesi partner sono benvenute, ma devono essere in grado di dimostrare il loro valore aggiunto nel consorzio.

Il consorzio deve essere gestito dall'organizzazione che presenta la candidatura a nome dei partner, la quale è anche responsabile dell'attuazione generale del progetto. Partner dei progetti possono essere:

  • partner a pieno titolo, che partecipano attivamente al progetto sotto l'autorità del richiedente
  • partner associati, che contribuiscono ad attività o compiti specifici.

Il ruolo dei partner associati va chiaramente definito al momento di presentare la candidatura. Questi partner non possono ricevere fondi. Entrambi i tipi di partner devono aver sede in un paese partecipante al programma o in un paese partner.

Cos'altro c'è da sapere

I progetti devono avere una durata di due o tre anni, anche se in casi eccezionali possono essere prolungati di altri sei mesi su richiesta.

Il finanziamento massimo per un progetto di due anni è di 700 000 euro, mentre per un progetto di tre anni è di 1 000 000 euro.

Gli istituti con sede in un paese partecipante al programma che partecipano alla candidatura devono essere in possesso di una carta Erasmus per l'istruzione superiore (CEIS) valida. La CEIS non è richiesta per gli IIS dei paesi partner.

La garanzia della qualità deve essere una componente specifica del progetto, in modo da assicurare il conseguimento dei risultati attesi e un impatto che vada al di là delle singole organizzazioni partner.

Le alleanze per la conoscenza sono tenute a pubblicare documentazione, come relazioni, linee guida e manuali, mettendole possibilmente a disposizione come risorse didattiche aperte. Devono avvalersi di iniziative esistenti, come il portale Open Education Europa, e includere strumenti digitali nei loro metodi di lavoro.

Le alleanze per la conoscenza dovrebbero prevedere la partecipazione a gruppi tematici e altre iniziative per promuovere lo scambio delle migliori pratiche. Dovrebbero anche preventivare il costo della presentazione dei loro progetti e dei risultati ottenuti al Forum università-imprese.

Come fare domanda

Le domande vanno presentate nell'ambito degli inviti annuali a presentare proposte pubblicati dall'Agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura.

Per saperne di più

Principale fonte di informazioni sulle alleanze per la conoscenza è la guida del programma Erasmus+, mentre l'Agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura può fornire ulteriori informazioni su come presentare una candidatura.

Per maggiori informazioni è possibile contattare l'Agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura.

Condividi questa pagina