Percorso di navigazione

350 miliardi di euro per la crescita e l'occupazione in Europa - 15/05/2008

Persone che si prendono una fetta di torta

Dall’esame dei 450 programmi che aspirano ai finanziamenti UE per la politica regionale emerge un deciso cambiamento di priorità.

Globalizzazione, cambiamenti climatici, fenomeni migratori e invecchiamento della popolazione: sfide attuali che la politica regionale dell’UE si appresta ad affrontare nel periodo 2007-13. Ma la maggior parte dei finanziamenti saranno destinati a promuovere la crescita economica e l’occupazione.

La commissaria per la politica regionale Danuta Hübner si è detta soddisfatta per come l’attuale serie di negoziati sta dando origine a programmi più che mai mirati. Alla discussione partecipa stavolta una cerchia più larga di persone, nella speranza che aumentando il numero dei partecipanti si possa accrescere l’efficacia dei programmi adottati.

La parte più consistente dei fondi sarà erogata tramite il Fondo sociale europeo, il principale strumento di cui l’UE dispone per investire nelle persone.

Le regioni ammissibili ai finanziamenti europei hanno individuato precisi obiettivi:

  • in Spagna, i finanziamenti alla ricerca e sviluppo saranno più che raddoppiati, passando a 8 miliardi di euro;
  • le tecnologie dell’informazione e della comunicazione riceveranno 15,3 miliardi, il doppio rispetto al 2000-06. Polonia, Italia, Grecia, Slovacchia e Spagna hanno destinato gli investimenti più sostanziosi a questo settore;
  • la Finlandia spenderà 343 milioni di euro per aiutare le imprese appena costituite, mentre la Polonia intende ridurre da 60 a 7 giorni il periodo di tempo necessario per costituire una società;
  • quasi 26 miliardi di euro saranno investititi per migliorare la qualità e la disponibilità dell’istruzione e formazione professionale, tra l’altro sostenendo progetti per promuovere l’apprendimento permanente e per indurre gli studenti a portare a termine gli studi intrapresi, specie in Portogallo, Grecia e Italia;
  • per l’ambiente saranno investiti 105 miliardi di euro. La Lettonia ha in programma di portare dal 9% al 62% la percentuale della popolazione raggiunta dal suo piano di gestione delle acque reflue.

Questi sono solo alcuni degli obiettivi che ci si è proposti. La prossima fase consiste nell’individuare sul campo i progetti da finanziare per tradurre i propositi in risultati concreti.

Per saperne di più:

Finanziamenti UE nel quadro della politica regionale nel vostro paese DeutschEnglishfrançais

Precedenti programmi di sviluppo regionale DeutschEnglishfrançais

Raccontate qual è stato il contributo dato dai finanziamenti per la politica regionale a voi o alla comunità di cui fate parte (entro il 30 maggio).

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili