Percorso di navigazione

Priorità dell'UE al G20 - 31/10/2011

Logo del G20 - una Tour Eiffel stilizzata con accanto il testo "G20 France 2011" © G20

L'UE intende sollecitare le principali economie del mondo ad adottare un piano per rilanciare la crescita, riformare i mercati finanziari e promuovere il commercio internazionale.

Al G20 che si terrà il prossimo 3 e 4 novembre a Cannes l'UE inviterà tutti i paesi a sottoscrivere il suo piano anti-crisi.

L'UE ha assunto un ruolo di guida dovendo già coordinare la risposta europea English alla crisi economica e ai problemi del debito di alcuni Stati membri.

Inviterà ora i paesi del G20 a rilanciare la crescita e contrastare gli squilibri economici riformando i propri bilanci, rafforzando le proprie economie e portando i tassi di cambio delle loro valute a livelli più equi.

Le 20 principali potenze economiche del mondo sono chiamate ad accelerare la riforma dei rispettivi mercati finanziari. Tra le priorità figurano una migliore regolamentazione dei mercati dei derivati e il contenimento del rischio di insolvenza delle banche.

Servono inoltre ulteriori misure per disciplinare le principali imprese finanziarie e le attività di tipo bancario svolte da fondi d'investimento, società assicurative e altri istituti.

Un accordo su un pacchetto unico di norme contabili internazionali consentirebbe di controllare con maggiore efficacia le società multinazionali.

Inoltre, un aumento delle risorse del Fondo monetario internazionale permetterebbe di sostenere maggiormente i paesi in difficoltà.

Al vertice l'UE proporrà anche di istituire un'imposta a livello mondiale sulle operazioni finanziarie, affinché il settore finanziario dia un equo contributo a tutta la società.

Più commercio, meno protezionismo

Il modo più efficace per sostenere la crescita e la creazione di posti di lavoro a livello mondiale è promuovere gli scambi. Tuttavia, diversi paesi mantengono misure protezionistiche, conferendo alle loro imprese un vantaggio sleale rispetto alle altre.

L'UE solleciterà ulteriori negoziati nell'ambito dell'Organizzazione mondiale del commercio per giungere alla rimozione di tali barriere, specie quelle che vanno a scapito dei paesi meno sviluppati.

Occorre inoltre garantire un mercato mondiale e un sistema aperto di scambio delle materie prime che sia equo, sostenibile e trasparente.

Il coordinamento a livello mondiale delle politiche economiche dovrebbe essere incentrato sull'occupazione e la riduzione della povertà. Tutti i paesi dovrebbero inoltre mantenere gli impegni assunti in materia di aiuti allo sviluppo, sicurezza alimentare e cambiamenti climatici.

A Cannes l'UE sarà rappresentata dal presidente della Commissione José Manuel Barroso e dal presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy.

Per saperne di più sulla partecipazione dell'UE al G20 DeutschEnglishfrançaisportuguês

Segui il vertice del G20 Englishfrançais

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili