Percorso di navigazione

Il G8 di Deauville fissa obiettivi a livello mondiale - 30/05/2011

Logo del G8 - una Tour Eiffel stilizzata con accanto il testo "G8 France 2011" © G8

All'ordine del giorno del G8, tenutosi a Deauville lo scorso 26 e 27 maggio: la situazione in Medio Oriente e nell'Africa settentrionale, la sicurezza nucleare e la ripresa economica.

A rappresentare l'UE al G8 di Deauville c'erano il presidente della Commissione José Manuel Barroso e il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy.

Fra i punti in discussione: la collaborazione del G8 con l'Africa, l'ambiente, la pace e la sicurezza e, per la prima volta, l'impatto socioeconomico di Internet.

L'UE si è recata a Deauville con precise priorità. Alla conclusione del vertice ha ottenuto il fermo impegno dei partner del G8 di unirsi ai suoi sforzi.

Un sostegno alla transizione democratica

Nell'ambito della nuova partnership di Deauville English , i paesi del G8 collaboreranno con i partner del Mediterraneo meridionale che hanno avviato un processo di riforme politiche ed economiche. L'UE fornirà inoltre un sostegno attraverso la partnership per la democrazia e la prosperità condivisa DeutschEnglishfrançaisportuguês .

I paesi del G8 e le banche di sviluppo multilaterali hanno impegnato 20 miliardi di dollari per le riforme democratiche, mentre l'UE ha offerto nuovi finanziamenti - 1,24 miliardi di euro di aiuti aggiuntivi entro il 2013 - nell'ambito della rinnovata politica di vicinato DeutschEnglishfrançais .

Standard di sicurezza più elevati per l'energia nucleare

Il G8 ha accolto l'invito dell'UE a prevedere stress test per tutte le centrali nucleari del mondo nell'ambito della revisione degli standard internazionali di sicurezza. Le 143 centrali presenti sul territorio dell'UE saranno sottoposte a questi test dal mese di giugno in poi.

Relazioni più strette con l'Africa

La prima dichiarazione comune English sui diritti umani, il governo democratico e lo sviluppo sostenibile con i leader africani riflette il desiderio dell'UE di promuovere una collaborazione basata sulla responsabilità reciproca e la trasparenza. A ottobre la Commissione presenterà alcune proposte legislative per imporre alle imprese l'obbligo di pubblicare informazioni sulle loro attività nei paesi africani.

Un migliore processo decisionale su base multilaterale a livello mondiale

I partner del G8 condividono il fermo proposito dell'UE di rafforzare il sistema multilaterale e di liberalizzare gli scambi, in linea con il mandato di Doha del 2001 dell'Organizzazione mondiale del commercio, che sollecita un accordo mondiale equo sul commercio.

Istituito nel 1975, il G8 è un gruppo informale di economie avanzate che si riuniscono una volta all'anno per discutere di questioni di interesse reciproco o mondiale. Accanto ad alcuni suoi paesi membri (Francia, Italia, Germania e Regno Unito), vi prende parte anche l'UE in quanto tale.

President Barroso’s speech English

Joint statement by European Council President Van Rompuy and European Commission President Barroso English

Per saperne di più sulla partecipazione dell'UE al G8 DeutschEnglishfrançaisportuguês

Vertice del G8 2011 English

Visualizzazione a contrasto elevato Caratteri di grandezza normale Aumenta la grandezza caratteri del 200% Invia questa pagina a un amico Stampa questa pagina

 

Hai trovato le informazioni che cercavi?

No

Cosa cercavi?

Hai suggerimenti?

Link utili